Italia-Grecia: al via elettrodotto sottomarino realizzato dall'Enel


ROMA. Parte la realizzazione dell'elettrodotto tra l'Italia e la Grecia: una linea elettrica, lunga 163 km, che attraverserà" il canale d'Otranto, aprendo all'Italia le porte di Balcani e Medio Oriente. La linea (75% Terna, gruppo Enel, e 25% Ppc, l'elettrico greco) potrà trasportare 500 mw a tensione continua, costerà 339 milioni di euro (oltre 656 miliardi) e sarà realizzata per la parte italiana da Enelpower, società di ingegneria, con un contratto da 500 mld. Il completamento _ ieri la posa della prima tratta sottomarina_ è previsto quest'estate, mentre l'impianto entrerà in servizio nell'agosto 2001. "L'opera rappresenta uno degli obiettivi prioritari _ precisa l'ad di Terna, Sergio Mobili _ dell'Unione Europea che ha finanziato il 40% dell'intero progetto".