no titolo

article L’ORDINE D’ARRIVO1. Hamilton (Mercedes) 2. Bottas (Mercedes) 3. Vettel (Ferrari) 4. Verstappen (Red Bull)5. Leclerc (Ferrari) 6. Gasly (Red Bull)7. Ricciardo (Renault)8. Perez (Racing Point)9. Raikkonen (Alfa Romeo)MONDIALE PILOTI1. Hamilton (Gbr) 682. Bottas (Fin) 623. Verstappen (Ola) 394. Vett...

Bottas precede Vettel Leclerc solo settimo

article Valtteri Bottas davanti a tutti nelle libere a Shanghai del Gp di Cina, Ferrari veloce ma poco affidabile. Il pilota della Mercedes segnare il miglior tempo nella sessione pomeridiana con 1’33’’330. Secondo a 27 millesimi Sebastian Vettel, che era stato il più veloce al mattino con gomma media. T...

no titolo

article ORDINE D’ARRIVO1 Hamilton (Mercedes)2 Bottas (Mercedes) 3 Leclerc (Ferrari) 4 Verstappen (Red Bull)5 Sebastian Vettel (Ferrari)6 Lando Norris (McLaren)7 Raikkonen (Alfa Romeo)8 Gasly (Red Bull) 9 Albon (Toro Rosso) 10 Perez (Racing Point)MONDIALE PILOTI1 Bottas (Mercedes) 44 punti2 Hamilton (Merc...

A Reggio Emilia arriva il campionato mondiale degli aeroplanini di carta

video A Reggio Emilia arriva il campionato mondiale degli aeroplanini di carta Dopo aver fatto tappa in Albania, Nigeria, Svizzera, Turchia e tanti altri paesi del mondo, ora il campionato mondiale degli aeroplanini di carta della Red Bull arriva anche in Italia. La prima tappa per le qualificazioni nazionali è a Reggio Emilia, a Palazzo Dossetti, e si terrà il 1° aprile. Poi arriverà a Milano, Trento e Lecce. Il Red Bull Paper Wings è una sfida che impegna 384 università di 64 paesi diversi. Le finale si svolgeranno in Austria a maggio (A cura di Valentina Ruggiu)

Poliziotti contro lo spot della Red Bull: "Ci criminalizza, non è satira"

video "Chi combatte per la libertà, non è mai gradito all'autorità. Allo Stato non piace sentire che il cittadino non vuole ubbidire. Ma come fermare così alti ideali, ora che Red Bull mette le ali?". Si tratta del testo del nuovo spot realizzato dall'azienda di bevande austriaca e che non è piaciuto al sindacato di Polizia Fsp. "Rappresenta l'ultima incredibile forma di criminalizzazione dell'operato delle Forze dell'ordine" che limiterebbero il dissenso con la forza, e addirittura proverebbero "piacere e soddisfazione a impedire la libera manifestazione del pensiero", ha affermato Valter Mazzetti, segretario generale dell’Fsp in un comunicato. "Questa pubblicità ci criminalizza, è grave. Quel testo non ha nulla a che fare con la satira", ha commentato.Video: Polizia di Stato