Corso di distruzione con la Croce Rossa

article La Croce Rossa Italiana comitato di Ferrara organizza per oggi un corso salvavita pediatrico. “Lezione interattiva manovre salvavita pediatriche: proteggi i bambini, costruisci il loro futuro” con questo slogan la Cri invita le future e neo mamme, ma anche tutti quelli che vogliono partecipare, a...

Sea Watch a Catania, applausi per ogni migrante che scende dalla nave

video Lo sbarco dei 47 migranti della Sea Watch al porto di Catania è stato accompagnato dagli applausi dell'equipaggio e di alcuni attivisti presenti sul molo. "Stanno bene, gli adulti andranno all'hotspot di Messina", dice Luigi Corsaro, presidente della Croce rossa siciliana. Anche i minori, conferma Giovanna Di Benedetto di Save the Children, non destano preoccupazioni: "Sono stati già nominati i tutori".Video di Giorgio Ruta

Siracusa, Croce Rossa porta vestiti e sacchi a pelo per i migranti della Sea Watch

video "Abbiamo portato materiale di prima necessità come coperte, sacchi a pelo, kit igienici, calze e t-shirt per aiutare i migranti" della Sea Watch. Lo ha detto Luigi Corsaro, presidente di Croce Rossa Sicilia. "Se ci fosse necessità - ha aggiunto - provvederemo ad una nuova fornitura. È grazie a un accordo con la Prefettura che ci è stato permessodi far portare a bordo il materiale", ha concluso Corsarovideo di Giorgio Ruta

Regala 60 pizze ai senzatetto di Milano, il ristoratore: "Chi ci ha bidonato ci ha aiutato a fare una buona azione"

video Avevano ordinato 60 pizze per il giorno di Natale, ma non si sono presentati in pizzeria. Così per non sprecare il cibo già pronto e un’intera serata di lavoro, Roberto Smenghi, il titolare della pizzeria dell'Alpha Game Laser Q-Fun di Gessate (Milano), ha pensato a un piano di riserva: distribuire le pizze già pronte ai senzatetto di Milano. E così la disavventura si è trasformata in un bel gesto. In un video su Facebook, infatti, Smenghi riprende i 60 posti vuoti in pizzeria e dice: "Andremo in Centrale a distribuire le pizze ai senzatetto: almeno abbiamo aiutato a fare una buona azione". Dietro di lui, intanto, le pizze vengono sfornate e sistemate nei cartoni. Dopo aver contattato la Croce Rossa la destinazione è cambiata: dalla Centrale di Milano il ristoratore e i volontari, infatti, hanno deciso di spostarsi in piazza Duomo, dove erano certi di trovare più personeVideo da Facebook/Alpha game laser  Q-Fun Gessate

Migranti, Sharon Stone si commuove per la medaglia d'oro della Croce Rossa: "Torniamo ad essere umani"

video Sharon Stone si è commossa dopo essere stata premiata con la medaglia d'oro della Croce Rossa Italiana, un riconoscimento per il suo impegno e le sue battaglie per la difesa dei diritti umani. "È un grandissimo onore per me essere qui. Voi siete dove nessuno vorrebbe trovarsi, fate cose che nessuno avrebbe il coraggio di fare. In un momento in cui ci si dimentica quanto sia importante l'umanità, voi siete la risposta", così l'attrice ha ringraziato le migliaia di volontari riuniti nel Palazzo dei Congressi dell'Eur di Roma, per assistere alla giornata conclusiva di "Jump 2018: il futuro è ora!". Sharon Stone ha sottolineato la necessità di impegnarsi per agire globalmente sulle crisi umanitarie oggi esistenti in tanti Paesi e di "smetterla di votare per politici che promettono di non fare entrare i migranti nei nostri confini", ha detto l'attrice, "Immaginate di essere voi in un campo rifugiati, di non avere accesso al cibo e cure mediche, di aver perso i vostri cari. Dobbiamo trasformare la nostra umanità, la nostra decenza, dignità ed integrità". di Martina Martelloni e Rory Cappelli

Condono, Crozza-Tria assediato dai giornalisti: bofonchia, scappa e sbuca una "manina" dalla borsa

video Maurizio Crozza gioca sulla figura del ministro dell'Economia Giovanni Tria più volte assediato dai giornalisti a fine conferenza stampa. E' cronaca che più volte il ministro è stato portato via dal bancone della sala stampa di Palazzo Chigi mentre cercava di rispondere alle domande last minute. Nella gag si parla della "manina" che avrebbe inserito nella manovra denari per la Croce Rossa in via di scioglimento, ma nelle ultime 48 ore è scoppiato anche il caso "manina" che avrebbe inserito nel decreto fiscale lo scudo per il denaro riciclato.  (video Nove)

I bambini sfollati del ponte Morandi nelle loro case per recuperare i giocattoli

video È iniziata con un leggero slittamento, a causa del vento forte, la prima tornata di recupero dei beni personali degli sfollati nelle abitazioni della zona rossa, in via Porro, a Genova. Quattro civici coinvolti (i numeri 5, 6, 11 e 16), le 281 famiglie senza casa dal crollo del ponte Morandi avranno a disposizione ognuna due ore e al massimo 50 scatoloni da riempire, e il sostegno degli psicologi della Croce rossa. “Sarà un’emozione pesante da sostenere – spiegano gli sfollati – Cercheremo di darci forza e, almeno noi che entriamo per primi, consigli utili a quelli che affronteranno la cosa dopo di noi, nei prossimi giorni. Non vogliamo andarcene di qui finché non sarà recuperato tutto, ma temiamo potrebbe essere l’unica e ultima volta in cui rientriamo nelle nostre case. A decidere sarà probabilmente il ponte, e la velocità con la quale si vorrà ricostruirlo”. Di Matteo Macor e Massimiliano Salvo

Ponte Morandi, gli sfollati rientrano a casa: "Abbiamo paura sia l'ultima volta"

video È iniziata con un leggero slittamento, a causa del vento forte, la prima tornata di recupero dei beni personali degli sfollati nelle abitazioni della zona rossa, in via Porro, a Genova. Quattro civici coinvolti, le 281 famiglie senza casa dal crollo del ponte Morandi avranno a disposizione ognuna due ore e al massimo 50 scatoloni da riempire, e il sostegno degli psicologi della Croce rossa. "Sarà un'emozione pesante da sostenere – spiegano gli sfollati – Cercheremo di darci forza e, almeno noi che entriamo per primi, consigli utili a quelli che affronteranno la cosa dopo di noi, nei prossimi giorni. Non vogliamo andarcene di qui finché non sarà recuperato tutto, ma temiamo potrebbe essere l'unica e ultima volta in cui rientriamo nelle nostre case. A decidere sarà probabilmente il ponte, e la velocità con la quale si vorrà ricostruirlo". Di Matteo Macor e Massimiliano Salvo