Autonomia, scontro fra regioni. Fontana: "Vogliamo scuola e sanità". De Luca: "Così si mina l'unità nazionale"

video Il Forum Ambrosetti di Cernobbio, sul lago di Como, diventa terreno di scontro sull'autonomia differenziata richiesta da Lombardia, Veneto ed Emilia-Romagna. A contrapporsi sono il governatore lombardo Attilio Fontana e quello dell'Emilia-Romagna Stefano Bonaccini (coadiuvato dall'omologo campano Vincenzo De Luca). In mezzo, la caduta del governo giallo-verde e i rapporti di forza mutati del nuovo esecutivo. "Al nuovo governo presenteremo le stesse richieste a partire - dice Fontana - da scuola e sanità. La Lombardia non accetterà mai di avere un'autonomia senza queste due materie". Ma Bonaccini replica: "Veniamo da un governo che non ha concesso neanche l'ombra dell'autonomia. Il nostro modello è meno divisivo (senza regionalizzazione della scuola, ndr), perché ha condizioni che avvicinano di più i diversi punti di vista". "L'intesa si troverà - dice invece Vincenzo De Luca - ma l'importante è tenere i piedi per terra. Se si tocca la scuola si mina l'unità nazionale". Video di Edoardo Bianchi e Andrea Lattanzi

Profumo (Acri) in città Aiuti alla Fondazione

article Il presidente dell’Acri, Francesco Profumo, ha partecipato martedì a palazzo Crema, sede della Fondazione Carife, al Consiglio generale della consulta dell’Acri dell’Emilia-Romagna. Il presidente della consulta, Paolo Cavicchioli, lo ha ringraziato per «l’attenzione dimostrata, già in questo iniz...