Fondale pericoloso La Consulta mobilitata: «Mettete i cartelli»

comacchio«A Lido Volano si sprofonda e non ci sono cartelli». A sostenere quanto denunciato dalla Nuova Ferrara nei giorni scorsi su segnalazione di diversi lettori, anche il presidente della Consulta Popolare san Camillo Giovanni Gelli.I MONITORAGGILa Consulta sta conducendo dal 24 giugno scorso «il monitoraggio della zona costiera a nord di Lido di Volano, zona nota con il nome di Scanno - spiega Gelli - zona che è di notevole interesse ambientale ed è inserita nella rete Natura 2000». Un tratto di spiaggia dello Scanno è stato recentemente interessato dai lavori: la sabbia è stata prelevata dal fondale dello specchio di mare della spiaggia libera e trasportata con autocarri a sud, «per creare una barriera dunosa - dicono dalla Consulta - Elementi più precisi non si possono fornire poiché, stranamente, nessun cartello indicava la ditta esecutrice dei lavori, l'ente committente e gli estremi dell'autorizzazione. Da quanto è dato sapere, forse non è la prima volta che dallo Scanno di Comacchio viene prelevata sabbia: è da credere che il cartello precedentemente presente con la scritta sabbie mobili sia stato posto proprio ad indicare l'enorme "buca" da cui era stata estratta la sabbia».i cartelli«Oggi il cartello è scomparso dopo la chiusura del cantiere; tuttavia il fondale non è compatto e da qui l'effetto sprofondamento. C'è da aggiungere che prima dei lavori il tratto di arenile in questione era ridotto a "discarica" a cielo aperto: oltre ai tronchi e alle ramaglie apparivano ruote di automobile, il relitto di una barca Lord 300 colma di rifiuti domestici, un galleggiante, calze per la mitilicoltura, bottiglie di plastica».la segnalazione«Il cartello di attenzione posto dal Comune di Comacchio all'inizio dello Scannone comacchiese per richiamare la mancanza di servizio di salvataggio rammenta che non è segnalato il limite acque interdetto alla navigazione. Forse si tratta di un errore in quanto la scritta corretta dovrebbe essere limite acque interdetto alla balneazione (non navigazione), che invece non è segnalato». «Il monitoraggio condotto anche in quei luoghi ha evidenziato una situazione a dir poco scoraggiante, che è stata segnalata alle varie autorità, sperando che i cittadini possano essere informati con maggior precisione di chi ha la competenza del controllo e dell'intervento operativo nello Scanno di Comacchio». -- BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI