Cede la sponda del canale, tecnici al lavoro

COMACCHIOCede una sponda del canale in via Muratori a Comacchio. L'episodio è accaduto l'altra sera e i tecnici del Comune si sono subito attivati per fronteggiare l'imprevisto, delimitando con le transenne la parte pericolosa. Nei prossimi giorni, poi, si procederà con l'affidamento dell'incarico di progettazione definitiva ed esecutiva per il consolidamento e per il rifacimento della sponda e dei componenti di arredo, in linea con i valori architettonici esistenti e contestualmente all'attivazione dello strumento della somma urgenza, per eseguire i lavori di ripristino, non appena saranno espletate le procedure tecniche. Situazioni che in passato, soprattutto in via Muratori, hanno costretto all'installazione del divieto di sosta, sia per motivi di carattere estetico, che per motivi di preservazione di integrità strutturale della sponda minacciata per troppo tempo dal carico dei veicoli. Unitamente a questo intervento, è previsto il monitoraggio e l'analisi di altre situazioni segnalate ai funzionari dell'ente. Con gli interventi di ripristino, come già previsto nell'approvazione del bilancio pruriennale di previsione, sono in corso le analisi tecniche necessarie, per verificare il collaudo statico dei ponti del centro storico, sia pedonali, che carrabili, al fine di garantire la sicurezza dei cittadini, soprattutto in ordine alla fruizione di dette strutture, in particolare eventi e manifestazioni pubbliche. «Questo cedimento si sarebbe potuto evitare se solo si fosse fatta un po' di manutenzione in più alle sponde dei canali. Sono anni - afferma Manrico Mezzogori, membro della consulta popolare per il San Camillo - che dico che sono necessari lavori di manutenzione. Non mi hanno ascoltato e questo è il risultato».©RIPRODUZIONE RISERVATA