Cresce a suon di gol l'intesa in attacco Antenucci-Paloschi

FERRARAProcede spedita la preparazione tecnica della Spal in vista del tanto atteso derby con il Bologna. Nel pomeriggio di ieri la prima squadra biancazzurra è scesa sul soleggiato campo esterno in erba naturale del "G.B.Fabbri" per svolgere una partitella d'allenamento contro la Primavera. Un'abitudine che si sta ripetendo con piacere. Il match è terminato con il punteggio in doppia cifra di 11-1 a favore di Schiattarella e compagni, che hanno immediatamente ribaltato lo svantaggio iniziale firmato con un buon inserimento solitario dal giovane attaccante Clement, che, assieme al vivacissimo Artioli, ha ben figurato nel 4-4-2 di mister Cottafava. A dirigere l'incontro è stato in vice allenatore spallino, Andrea Consumi, che ha concesso 35' minuti per frazione di gioco. Carte naturalmente mischiate da parte di mister Semplici, che ha dato minuti a tutti i giocatori disponibili della rosa.A svolgere un allenamento differenziato nel campo limitrofo c'erano Floccari, Felipe, Vitale e Borriello, con quest'ultimo che oggi però tornerà in gruppo e potrebbe quindi essere a disposizione per Bologna..Rispettivamente ottime e buone le risposte che hanno dato a livello di freschezza fisica Rizzo e Grassi, altri due elementi che finora hanno trovato pochissimo spazio a causa di molteplici acciacchi muscolari. Nella prima parte della sgambata, dopo il vantaggio della Primavera, sono stati Antenucci (per tre volte) e Paloschi (per due) a gonfiare la rete alle spalle di Seri. L'intesa della coppia appare in crescita e i due, con tutta probabilità, formeranno il tandem offensivo che domenica tenterà d'impensierire la difesa felsinea. Mai svogliato e sempre molto in palla anche Schiattarella, autore di diverse giocate e di due assist decisivi.Tanti cambi, dicevamo, nella seconda frazione di gioco, con Rizzo che è stato schierato da seconda punta al fianco di Bonazzoli. Indipendentemente dal ruolo, il calciatore è parso in confortanti condizioni fisiche e insidia Mora per la titolarità nel ruolo di mezzo sinistro. Molto applicato anche Grassi (gran gol il suo con un arcobaleno a giro), mentre vanno segnalate le discrete prestazioni di Oikonomou e Vaisanen, che nel trio difensivo con l'aggregato Boccafoglia hanno ben controllato i tentativi della giovane Primavera. Nella parte finale gol e fiducia anche per Bonazzoli, speranzoso di disputare almeno uno spezzone di partita al "Dall'Ara". (a.d.)