A Lido Nazioni ferita alla testa dal cassonetto della finestra

LIDO DELLE NAZIONIMomenti di paura, ma per fortuna senza gravi conseguenze domenica sera al bagno Cris di Lido Nazioni. Durante il violento nubifragio che si è abbattuto alle 19.30 sul litorale, Cristina Benazzi, titolare dello stabilimento balneare insieme al fratello Raoul, è stata colpita in testa dal coperchio in legno del cassonetto di una finestra. La pesante lastra non ha procurato lacerazioni e ferite evidenti alla donna, che però è stata subito colta da vertigini e conati di vomito. Subito è scattata la chiamata al 118 ed in pochi minuti sono giunti sul posto l'ambulanza di Comacchio e l'automedica dell'ospedale del Delta. L'episodio si è verificato intorno alle 20, quando «avevamo già chiuso le serrande e messo in sicurezza le strutture - racconta il fratello Raoul-, dopo che attorno alle 19.30 era cominciato a soffiare un vento fortissimo. Mia sorella era davanti alla vetrata con altre persone ad osservare l'evoluzione del temporale. Stavamo tutti aspettando che finisse di piovere. Poi all'improvviso è caduto il coperchio della finestra». Immediatamente soccorsa, la Benazzi è stata trasportata in ambulanza all'ospedale di Cona, dove si trova ricoverata in osservazione. La Tac eseguita ieri mattina ha scongiurato complicanze. L'operatrice nel violento impatto non ha riportato altre conseguenze se non un bernoccolo. A determinare il distacco del coperchio della struttura in cui è avvolta la tapparella dello stabilimento balneare potrebbe essere stato proprio il vento fortissimo. Ora tutti gli affezionati clienti del bagno Cris attendono il ritorno di Cristina la quale, con ogni probabilità lascerà oggi l'ospedale di Cona. (k.r.)