Eccellenza: tutti sulle tracce di una punta

FERRARA Allarme rientrato a Portomaggiore, almeno per il momento. Con la vittoria di domenica scorsa contro la Centese nel derby, la Portuense è tornata a sorridere ma sono ancora molte le incognite che l'accompagnano. Anzitutto il rendimento medio della squadra è altalenante. I rossoneri ne vincono una e perdono la partita successiva: andazzo più o meno costante da inizio stagione, tanto che non hanno ancora pareggiato una partita. Maggior equilibrio, suggeriscono i dati, è ciò che serve per togliersi d'impaccio. E forse anche qualche operazione di mercato. Le liste di trasferimento si riapriranno l'1 dicembre e si chiuderanno il 16, le stesse in cui potrebbero finire il difensore Paolo Macchia e la punta Protti che interessano alla Centese. Rimarrà al suo posto invece il centrocampista Edoardo Braiati, mentre secondo alcune indiscrezioni ci sarebbe un forte interessamento per Fabio Cazzadore, attaccante del Loreo figlio d'arte. Sulle tracce di una punta c'è anche la Centese che, forse, potrebbe inserirsi nella trattativa per Giuseppe Gentile dal momento che conosce già l'ambiente, ma la punta ex Comacchio Lidi si è promessa da tempo al Casumaro e sembra difficile possa cambiare idea. A proposito dei biancazzurri, resta fermo ai box il centrocampista Maestri che, a causa di un brutto infortunio, non è stato possibile utilizzare nella prima parte di stagione da mister Santeramo. La Copparese intanto resta col fiato sospeso per Davide Marchini che in questi giorni si trova a Roma per curare i problemi ad un ginocchio. Marchini, in possesso del patentino Uefa B, potrebbe anche svincolarsi, di comune accordo con la società, a dicembre per allenare o giocare altrove qualora arrivasse una proposta stimolante. A Copparo, comunque, si tengono stretti Fabio Franceschini che, stando sempre a voci di corridoio, sarebbe un pallino della sua ex Portuense. (c.m.)