in breve

nuoto: canottieri aniene Malagò, la Federazione dimezza la squalifica La Federnuoto, presieduta da Barelli, ha ridotto da 16 ad 8 mesi la squalifica del presidente del Coni Giovanni Malagò, quale presidente del Cc Aniene. Il deferimento era scattato per dichiarazioni di Malagò circa una presunta «doppia fatturazione» della Fin. baseball: world series sul 3-3 Kansas a valanga con San Francisco I Kansas City Royals hanno travolto i San Francisco Giants 10-0 in gara 6 delle World Series della Major League Baseball. Nella gara 5, disputata domenica, i californiani si erano importi con il punteggio di 5-0, riportandosi quindi in vantaggio. La vincitrice del campionato sarà determinata dalla gara 7 in programma nella notte a Kansas City. calcio: ex bologna e bari La Svezia piange la morte di Ingesson Lo svedese Klas Ingesson, ex centrocampista di Bologna, Bari e Lecce è morto dopo una lunga battaglia contro il cancro. Il 46enne Ingesson è morto alle 6 nella sua casa di Ödeshög circondato dai parenti più stretti. Malato fin dal 2008 ma tuttora tecnico dell'Elfsborg, Ingesson aveva tenuto segreto che il cancro al sangue era tornato e alla fine lo ha sconfitto. calcio: atletico cavallino lecce «Arbitro da uccidere», 5 anni al patron Il Comitato Regionale Puglia dopo l'aggressione all'arbitro 17enne durante la partita tra le squadre leccesi Cavallino-Cutrofiano ha squalificato per cinque anni il presidente dell'Atletico Cavallino, Rosario Fina, per le frasi con cui ha commentato il pestaggio: «Pochi due schiaffi ne meritava molti di più. Se fosse capitato nelle mie mani l'avrei ammazzato». Stessa squalifica al calciatore che avrebbe partecipato all'aggressione. Il campo dell'Atletico è stato squalificato fino al 30 giugno 2015. Il team giocherà in campo neutro ed a porte chiuse. BASKET: NBA, 15 punti di belinelli Gli Spurs debuttano vincendo Si apre la stagione Nba e gli Spurs iniziano con un 101-100 sui Dallas Mavericks. In Italia è la notte di Marco Belinelli che riceve l'anello di campione 2014, poi i campioni Nba vincono all'ultimo respiro con Parsons che sbaglia l'ultima palla. Ottima la prestazione del «Beli» che gioca 30'45'' e mette a referto 15 punti, 2 rimbalzi e 3 assist. I Lakers in casa perdono contro gli Houston Rockets che si impongono 108-90 nonostante il rientro di Kobe Bryant (19). Nell'altra gara i New Orleans Pelicans battono 101-84 gli Orlando Magic trascinati dai 26 punti di Anthony Davis.