Rubati 8 televisori nelle stanze di un albergo

PORTOMAGGIORE Raffica di denunce ai carabinieri per furti avvenuti fra il Portuense e l'Argentano. Quasi surreale quello appreso dai carabinieri della Stazione di Portomaggiore, dov'è stato denunciato il furto perpetrato in un albergo, in via Eppi, di otto televisori presenti nelle camere. Il danno complessivo è stato quantificato in 1.200 euro. I militari sono intervenuti per i rilievi. Alla Stazione dei carabinieri di Longastrino è stato denunciato il furto di monili in oro in un'abitazione di via De Amicis. Il danno complessivo ammonta a 300 euro: i militari dell'Arma sono intervenuti per i rilievi. Al comando dei carabinieri di Argenta, è stato denunciato il furto all'interno di un'azienda agricola, ubicata nella frazione Longastrino, da cui erano stati asportati alcuni utensili da lavoro. I danni sono in corso di valutazione e i rilievi sono stati effettuati dai carabinieri di Argenta, che svolgono le indagini. I carabinieri di Santa Maria Codifiume, a conclusione di indagini di polizia giudiziaria, hanno denunciato per concorso in furto aggravato, V.I., 30enne romeno nullafacente, residente a Ferrara, ritenuto responsabile, assieme al 33enne suo connazionale S.I.M., già arrestato in flagranza di reato, di un furto di gasolio verificatosi lo scorso 11 settembre a Voghiera ai danni di un'azienda agricola del luogo. Alla Stazione dei carabinieri di Santa Maria Codifiume è stato denunciato il furto di materiale vario, cavi elettrici e rubinetteria dall'interno di un cantiere in via Canne, per un danno complessivo di 2.500 euro. Anche qui, intervento dei carabinieri per i rilievi.