«Costretti ad arrangiarci con secchi e ramazze»

Ad aprire la "querelle" è stato un gruppo di 43 commercianti delle vie Bersaglieri del Po e Canonica con una lettera aperta in cui lamentavano la scarsa pulizia delle strade.