Soccorritori e volontari il tributo della collettività

Sarà un riconoscimento alla figura del soccorritore, che lavora in stretta collaborazione con il sistema dell'emergenza sanitaria "118" e ha acquisito sempre più importanza negli ultimi anni. Un ruolo che richiede un percorso formativo e che spesso viene svolto da volontari. Domani, dalle 9 alle 13, nella Sala estense - spiega una nota dell'Asl - si svolgerà un'iniziativa rivolta «alle associazioni e agli operatori che hanno partecipato attivamente a rendere la formazione elemento di valore aggiunto rispetto all'attività che quotidianamente compiono in favore della collettività». Durante l'incontro - conferma Adelina Ricciardelli, direttore del Sistema Emergenza Urgenza dell'Asl di Ferrara – sarà rilasciato un attestato e un libretto personale relativo alla formazione sostenuta, per certificare l'acquisizione delle competenze previste da parte di ogni operatore. Domani saranno presentati anche i risultati del lavoro svolto da una specifica commissione interaziendale. Parteciperanno i direttori generali delle aziende sanitarie ferraresi Paolo Saltari (Asl) e Gabriele Rinaldi (S. Anna), Patrizio Bianchi, assessore regionale alla Scuola, formazione professionale, università e ricerca ed i presidenti Giuseppe Cattoi (Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze) e Antonio Scavuzzo (Cri).