Fiamme in chiesa, centro in tilt

Il fumo che usciva dalla chiesa ha messo in allarme tutti gli abitanti della zona e i passanti: tanto fumo che usciva da San Francesco la chiesa in via Savonarola, pieno centro storico. La causa del fumo era dovuto ad un incendio che si è propagato ieri pomeriggio dopo le 14, all'interno delle sale della chiesa, usate per celebrare le messe, mentre la struttura principale del luogo di culto da tempo è chiuso ad ogni attività. Le fiamme che si sono innescate in una delle sale si sono poi propagate al mobilio e hanno anche intaccato il soffitto, fatte di arelle, le canne di palude usate nelle costruzioni di un tempo. Un incendio ora ala vaglio dei vigili del fuoco che stanno svolgendo accertamenti ma dalla prima ricostruzione dei tecnici sul luogo le fiamme sono divampate probabilmente innescate da un corto circuito, e poi sono state alimentate da altri oggetti, il mobilio e anche dalle candele che si trovavano nel retro. A preoccupare era il fumo denso e acre che ha allarmando tutti i cittadini della zona: il principio di incendio per fortuna è stato domato dai vigili del fuoco che per tutto il pomeriggio hanno monitorato la situazione all'interno della struttura. I danni sono ingenti e le stanze interessate non sono al momento più agibili. La polizia municipale è intervenuta per bloccare le strade di accesso della zona e lasciar lavorare agevolmente i vigili del fuoco. Il tratto interessato dal blocco tra via Savonarola e via Paglia è rimasto chiuso dalle 15.10 fino alle 16.50. I vigili del fuoco per attenuare il fumo, hanno usato degli aspiratori potentissimi e ventilatori per farlo uscire dall'interno. Dopo il primo intervento, nel tardo pomeriggio i vigili sono stati richiamati perchè le fiamme ardevano ancora e avevano intaccato il soffitto: il sopralluogo dei vigili ha scongiurato l'aggravarsi della situazione. Sono in corso stime per la valutazione dei danni.