ilaria morghen

Ilaria Morghen è la candidata del M5S. Delle undici pagine che riassumono il programma del movimento il tema sicurezza riempie l'ultima. «Per troppo tempo - osserva il testo - l'attuale amministrazione si è posta in netto contrasto con le opinioni dei residenti, e a volte anche con quelle delle forze dell'ordine sul problema della sicurezza in zone sensibili, come ad esempio la macroarea del Grattacielo». L'impegno assunto da Morghen & C. è di «incrementare l'ascolto di idee e strategie avanzate da chi vive tali realtà». Tra le possibili soluzioni, la «riqualificazione del territorio delle aree periferiche» viene citata per prima assieme al riequilibrio degli investimenti, troppo concentrati sul centro storico. Altro punto è l'agevolazione e valorizzazione «della nascita di aggregazioni di residenti (comitati)». Il cittadino «deve diventare il primo referente di zona segnalando i luoghi più sensibili al degrado e alla microcriminalità». Le segnalazioni potrebbero essere raccolte grazie «all'istituzione di un numero verde sempre attivo sotto la gestione della polizia municipale». La Protezione civile dovrebbe essere maggiormente utilizzata «per realizzare presenza attiva sul territorio», «il volontariato fungerà da collegamento fra cittadini e polizie locali». L'orario di operatività della polizia municipale va «esteso anche nella fascia serale-festiva», ma va anche aumentato il numero «di persone attive». La pubblica sicurezza dovrebbe essere presente nei punti caldi con una stazione mobile.