Un'altra occasione persa Mobyt costretta a rifarsi

FERRARA E siamo a cinque. Tolta la battuta d'arresto a Lucca, compagine cancellata dal campionato, a Vibo Valentia contro la Viola Reggio Calabria capitan Ferri e compagni hanno collezionato la quinta sconfitta consecutiva lontano dal PalaMit2b, infatti i biancazzurri non vincono dal lontanissimo 22 dicembre, poco meno di tre mesi fa, davvero troppo per coltivare sogni di gloria. E dire che, in caso di successo contro i reggini, complici gli altri risultati, Ferrara avrebbe potuto migliorare la posizione in classifica. Omegna (seconda) aveva riposato, Matera (terza) è uscita battuta dal campo di Recanati, mentre Mantova (adesso quarta) dopo il colpaccio a Ruvo di Puglia contro il Basket Nord Barese ha appaiato a quota 28 anche la Mobyt, che però è al quinto posto per differenza canestri. Ecco perché espugnare il deserto (120 spettatori) e glaciale Pala Maiata avrebbe consentito ai biancazzurri di sognare. Invece, è stata persa un'importante occasione. Troppo alterni, gli estensi, ancora una volta negativi contro i cambi di difesa, incapaci di leggerli. Dopo essere stati avanti anche con 10 lunghezze di margine, a -50" dalla chiusura della gara Michele Benfatto aveva insaccato il canestro della parità a quota 70, prima dei cinque punti consecutivi ammazzagambe del colored ex Pesaro Hamilton. Davvero troppo alterna, la Mobyt, alterni gli americani Mays e Jennings, così il solo Amici, dal punto di vista offensivo, non è bastato. Ritornati dalla Calabria nel primissimo pomeriggio di ieri, capitan Ferri e compagni oggi riprenderanno la via del campo, cominciando a preparare l'ennesima gara assolutamente da non fallire, quella contro la Proger Chieti di domenica prossima al PalaMit2b. All'andata gli abruzzesi bastonarono Ferrara, dopo di che hanno cambiato molto il proprio roster, aggiungendo due esterni importanti come Passera e Deloach a un nucleo già buono (attenzione massima ai lunghi Shaw e Soloperto). Chieti domenica ha fatto suo il derbissimo contro Roseto, secondo successo nelle ultime cinque gare, che proiettano all'ultimo posto utile per l'accesso ai play off il roster allenato da coach Maurizio Bartocci, sostituto a campionato in corso dell'esonerato Nino Marzoli. Usando le parole di Alessandro Amici, dovrà essere una Mobyt davvero molto arrabbiata quella che oggi tornerà al palasport per la ripresa degli allenamenti: «Non potevamo perdere contro Reggio Calabria - ha commentato -, solamente domenica guarderemo chi avremo di fronte». Lorenzo Montanari