Curve chiuse per due giornate La Roma farà ricorso

ROMA Il derby da una parte, la chiusura delle curve per due turni dall'altra. All'indomani del successo sul Napoli nella semifinale d'andata di Coppa Italia sono questi i temi che tengono banco in casa Roma. A Trigoria, infatti, il tecnico Rudi Garcia ha già cominciato a preparare la stracittadina in programma domenica contro la Lazio, mentre la società ha preannunciato reclamo per la decisione del giudice sportivo di chiudere i settori più caldi dell'Olimpico in seguito al «comportamento discriminatorio per motivi di origine territoriale» evidenziato dai tifosi romanisti attraverso i cori anti-napoletani cantati mercoledì sera da Curva Sud e Curva Nord. Il divieto di accesso sarà applicato in serie A nella gara con la Sampdoria (16 febbraio) e in quella con l'Inter (1 marzo). La seconda chiusura scatterà poichè il giudice ha disposto la revoca della sospensione della precedente squalifica inflitta dopo Roma-Napoli di campionato a entrambe le curve giallorosse. Proprio lo slittamento della sanzione da una competizione all'altra (dalla coppa al campionato) non convince la Roma, che studia gli atti per presentare ricorso.