Anno nuovo e prezzi leggeri Spesa più giù nei punti vendita

Dopo la pausa di Santo Stefano il "Paniere della Nuova" riprende a due settimane dall'ultima rilevazione dei prezzi. E le notizie su questo fronte, almeno sui 32 prodotti presi come campione, sembrano confortanti. Il nuovo anno inizia infatti con conti totali della spesa ridotti in tutti i quattro punti vendita,con ribassi anche notevoli alla Conad e al Bennet, tanto che quest'ultimo è riuscito così a riprendersi anche la seconda posizione nella nostra classifica di convenienza ai danni dell'Interspar. Vediamo allora quali cambiamenti ci ha riservato il primo "Paniere" del 2014, analizzando la situazione nel dettaglio delle singole variazioni (vedi tabella a lato). Interspar. Sono poche, appena tre, le variazioni rilevate nel supermercato di via Pomposa: l'unico aumento ha colpito i fusi di pollo, che vedono per il momento terminare la promozione, mentre in ribasso troviamo i prezzi delle zucchine e, grazie a una nuova offerta, delle pizze surgelate Buitoni Bella Napoli margherita. Nel loro insieme le variazioni permettono al consumatore di risparmiare 45 centesimi, pari a una riduzione della spesa complessiva dello 0,45% rispetto a due settimane fa. Ipercoop. Sono ben 11 i cambiamenti di prezzo applicati dall'ipermercato del centro commerciale "Il Castello". Ad aumentare sono i prezzi delle zucchine e di alcuni prodotti usciti dal periodo promozionale, cioè acqua Uliveto, cracker Mulino Bianco, Beltè Vera e olio Friol. Più convenienti risultano invece melanzane, peperoni sfusi, braciole di suino e, grazie alle nuove offerte, salsiccia fresca, pizze surgelate Buitoni Bella Napoli margherita (promozione riservata ai soci Coop) e petto di pollo a fette. Il saldo delle variazioni anche in questo caso favorisce il cliente per 1,63 euro, con la spesa totale che riduce in questo modo dell'1,73 per cento. Conad. Sono sette le variazioni registrate al supermercato di viale Krasnodar. Sono tutti cambiamenti dovuti al termine o all'avvio delle promozioni, che da una parte vanno a rincarare i prezzi di pasta Barilla, olio Friol, e maionese Kraft in vasetto, dall'altra permettono di ridurre i prezzi di salsiccia fresca, tonno Rio Mare, braciole di suino e coppa di suino a fette. Il tutto si traduce per il consumatore in un risparmio di ben 6,48 euro sulla spesa totale, che così si riduce del 5,62 per cento. Bennet. Molte variazioni, addirittura 13, nell'ipermercato del parco commerciale "Diamante". In rialzo figurano il detersivo per lavastoviglie Finish Powerball, i peperoni sfusi e, a causa del termine delle offerte, la pasta Barilla, i cracker Mulino Bianco e la Fanta classica. In ribasso troviamo invece i prezzi di birra Moretti, deodorante Axe, shampoo Garnier Fructis e, con l'avvio di nuove offerte, di salsiccia fresca, pere Abate sfuse, zucchine sfuse, braciole di suino. Meno caro anche il grana padano, nonostante in precedenza si trovasse in promozione. Il saldo favorisce il cliente per 5,61 euro, pari a una spesa complessiva ridotta del 5,50 per cento. I prodotti "sorpresa". Rilevazioni extra "Paniere" sulla frutta fresca sfusa. Pere William bianche: Interspar 2,39, Ipercoop 1,98, Conad 2,79, Bennet 2,68. Pere Kaiser: Interspar 1,79 (in offerta), Ipercoop 2,20, Conad 2,79, Bennet 2,68. Mele Golden: Interspar 1,39, Ipercoop 1,40, Conad 1,39 (in offerta), Bennet 0,99 (in offerta). Arance Navel: Interspar 0,99 (in offerta), Ipercoop 1,30, Conad 2,39, Bennet 1,68. Pompelmi: Interspar e Conad 1,69, Ipercoop 1,84, Bennet 1,18 (in offerta). Mandarini: Interspar 1,49, Ipercoop 1,95, Conad 2,39, Bennet 1,48. Clementine: Interspar 149, Ipercoop 1,58, Conad 1,99, Bennet 1,89. Ananas: Interspar 0,99, Ipercoop 1,39, Conad 1,99, Bennet 1,38. Kiwi: Interspar 2,49, Ipercoop 2,10, Conad 2,98, Bennet 2,38. Banane: Interspar 1,59, Ipercoop 1,90, Conad 2,19, Bennet 1,68. La spesa virtuale. Nella nostra classifica di convenienza l'Ipercoop occupa ancora il primo posto con un conto totale della spesa fermo a 92,32 euro, seguito da Bennet con 96,31, Interspar con 98,54 e Conad con 108,72 euro. Mauro Alvoni