Sedici studenti dell'Ariosto al Salone del Libro di Torino

Sedici studenti del liceo Ariosto da domani a lunedì 20 lavoreranno al Salone internazionale del libro di Torino, ospiti dei loro colleghi del liceo Alfieri. «Da anni il nostro progetto ‘Galeotto fu il libro' prevede la partecipazione di nostri alunni al Salone e al Festival letteratura di Mantova – ha spiegato ieri la dirigente Mara Salvi, affiancata dalle docenti accompagnatrici Roberta Mori e Monica Giori –. Adesso questa iniziativa è arricchita da una nuova esperienza: ci siamo gemellati con l'Alfieri e i ragazzi sono ospitati dai loro coetanei, risparmiando così le spese di alloggio e avendo un'ulteriore occasione di scambio». La cortesia sarà ricambiata ospitando 10 studenti torinesi in occasione del Festival di Internazionale. Non solo gestione degli spazi, ci tiene a ricordare Giori, «ma pure lavoro al blog collegato al Salone, e rapporti col quotidiano ‘la Stampa', visto che hanno potuto assistere a riunioni della loro redazione alla presenza del direttore Mario Calabresi». Perché proprio l'Alfieri? «Sono nostri avversari storici nelle finali di ‘Per un pugno di libri' sui Rai3 – chiude scherzando Mara Salvi –. Per ora sono avanti loro 2 a 1, ma la sfida continua». Gabriele Rasconi