In seicento dietro a Leone

PORTOMAGGIORE. Grande successo ieri a Portomaggiore per lo storico circuito podistico cittadino, giunto alla 32ª edizione, organizzato in modo egregio dal gruppo podistico portuense Correre è Bello. Seicento gli iscritti alla manifestazione che hanno preso il via per i più piccoli alle 9,30 dove oltre agli assidui miniatleti vi erano un centinaio di bambini delle scuole locali.
Alle 10 il via alle gare competitive dove già dal primo giro si è avuta l'impressione di aver superato il livello tecnico dell'anno precedente con almeno sei atleti di spicco, tra i quali il beniamino di casa Emiliano Marchetti che per metà gara ha lottato per le prime posizione appena dietro il quartetto di testa. Fin dalla partenza correvano assieme il futuro vincitore, l carabiniere Maurizio Leone, cosentino, campione italiano di corsa campestre nel 2005 e con importanti tempi e trascorsi nel mondo della corsa e in sua compagnia per il primo tratto di gara Marjovane Abdeljalil, Elia Generali ed il comacchiese Matteo Mantovani arrivati nell'ordine.
La gara femminile si è risolta quasi in volata ed un po' a sorpresa perchè la favorita, la romagnola Silvia Sovrana vincitrice domenica scorsa della mezza maratona Valli e pinete, ha dovuto cedere con l'onore delle armi ad una esperta Nadya Chubak. L'atleta di origine ucraina ora italiana ha saputo mantenere i pochi metri di vantaggio ottenuti al primo giro fino all'arrivo; al terzo posto onesta prestazione della mesolana Aessandra Avanzi. Alle premiazioni oltre al presidente di Correre è bello, Valter Vicentini, l'assessore allo sport Michele Bignardi e il vicesindaco Nicola Minarelli. La gara era valevole come prima prova del campionato provinciale di corsa su strada Uisp.
Classifiche: primo assoluto della mini podistica Yassine Thala, prima assoluta minipodistica Imane Zouhir.
Mini A:1º Luca Beneventi, 2º Sergio Filocamo, 3º Abdgrram Bassin, 4º Matteo Ferroni, 5º Omar Asyad. Mini B:1º Hilmane Yarine, 2º Francesco Rubini, 3º Alessandro Vivenzio, 4º Edgardo Paganelli, 5º Lorenzo Aliberti.
Mini C:1ª Camilla Ferrini, 2ª Beatrice Andreose, 3ª Ludovica Vallese, 4ª Maria Colotti, 5ª Linda Marangoni.
Mini D:1ª Marika Zanella, 2ª Giada Borgatti, 3ª Leila Ambrosellamia, 4ª Hiba Faid, 5ª Francesca Dolcetti.
Assoluti km 10:1º Maurizio Leone (Atl. Cosenza 42K) 32'38", 2º Maryovane Abdelyalil (Atletica Estense) 32'54", 3º Elia Generali (Atl. Castenaso) 33'12", 4º Matteo Mantovani (Running Comacchio), 5º Luca Favaro (Assindustria Rovigo), 6º Emiliano Marchetti (Correre è Bello), 7º Erri Simoni (Running Comacchio), 8º Gianni Bruzzi.
Assolute km 5:1ª Nadya Chubak (Avis Castel San Pietro) 18'06", 2ª Silvia Savorana (Atl. 85 Faenza) 18'20", 3ª Alessandra Avanzi (Atl. Delta) 19'27", 4ª Pascale Champeyrol (Quadrilatero), 5ª Celeste Ferrini (Edera Forli), 6ª Stefania Bonzagni (Salcus), 7ª Suellen Roccati (Salcus), 8ª Annarita Grazzi (Invicta).
Veterani N km 10:1º Franco Maffei (Olimpia Rimini), 2º Agostino Libanori (Salcus), 3º Luigi Ferrarai (Olimpia Rimini).
Veterane F km 5:1ª Loretta Rubini (Cus Bologna), 2ª Monica Casadio (Pontenuovo Ra), 3ª Maura Bulzoni (Quadrilatero).
Veterani O km 5:1º Arnaldo Viroli (Cesena), 2º Michele Vanzi (Correre è Bello), 3º Romolo Soffiati (Quadrilatero), 4º Egidio Marchetti (Correre è Bello), 5º Fabio Righetti (Bompani Group). Società:1ª Quadrilatero, 2ª Salcus, 3ª Invicta, 4ª Ferrara che cammina, 5ª Ferrariola, 6ª Atl. Delta, 7ª Argine Berra, 8ª Filese, 9ª Oras Copparo, 10ª Bompani Group.