Dalle costruzioni di Biagio Rossetti alla fortezza papale

Undici baluardi, 13 torrioni, 2 fortificazioni disseminati su una lunghezza totale di 9.200 metri, in gran parte percorribili a piedi o in bicicletta sia sul terrapieno che sulla pista ciclabile nel vallo. Sono le caratteristiche delle Mura di Ferrara. Con l'ausilio dei dati forniti dallo storico Francesco Scafuri, ripercorriamo le varie epoche di costruzioni del grande monumento ferraresi, uno dei circuiti tra i più completi e vari che esistano Italia.
FINE XV SECOLO.Le mura nord sono state elevate in gran parte tra il 1493 ed il 1505 per ordine del duca Ercole I d'Este dall'architetto di corte Biagio Rossetti, soprattutto per difendere la città dagli eventuali attacchi dei veneziani, nemici per antonomasia degli Estensi. Come il tratto dal Torrione del Barco alla Porta degli Angeli e il tratto dalla Porta degli angeli alla punta della Montagnola e il tratto dalla punta della Montagnola al Torrione di San Giovanni Battista.
BALUARDI XVI SECOLO.I baluardi cingono la parte orientale e meridionale della città, rappresentando l'applicazione ineccepibile di quelle teorie cinquecentesche sull'architettura militare cosiddetta alla 'moderna". Cosi la struttura difensiva di ogni singolo baluardo assume la forma a freccia, ritenuta molto più efficace di quella circolare dei torrioni, anche perché già dai primi decenni del XVI secolo assistiamo ad una straordinaria evoluzione delle bocche da fuoco, al punto che il tiro dei cannoni non è più a parabola ma comincia ad essere assimilabile ad una retta; viene quindi concepito il baluardo (o bastione) quale costruzione più idonea per la difesa e per il contrattacco. Tra questi il tratto dal Torrione di S. Giovanni al Baluardo di S. Giorgio, nella parte est della città e il tratto dal Baluardo di San Giorgio a quello di San Lorenzo, le mura meridionali.
FORTIFICAZIONI PAPALI.Le mura del lato sud ovest furono costruire durante il periodo dello Stato Pontificio, come il tratto che va da Porta Paola al Baluardo di Santa Maria della Fortezza. Porta Paola fu costruita nel 1612 su disegno di Giovan Battista Aleotti detto l'Argenta. I due Baluardi di San Paolo e di Santa Maria della Fortezza sono ciò che rimane della fortezza pentagonale costruita tra il 1608 e il 1618 dopo l'allontanamento degli estensi e fu demolita in gran parte tra il 1859 ed il 1865.