La Spal prepara un «Mazza» grandi firme e il torneo per le scuole

FERRARA. La formazione Berretti di Pino Brescia (splendida l'affermazione di sabato sul Bassano, adesso i biancazzurri sono consapevoli di correre per la qualificazione alla fase nazionale) sta fungendo da locomotiva per tutte le compagini del vivaio spallino. Gioco, risultati, ragazzi come Monti, Pittaluga, Laurenti, Marongiu, D'Elia, Franchi o Costantino spesso e volentieri a contatto con la prima squadra (allenamenti, convocazioni, panchine, Coppa Italia). Questo e tanto altro.
Tra il tanto altro della Spal c'è l'impegno a 360º per il settore giovanile. Prossime iniziative un torneo riservato ai bambini delle scuole elementari di Ferrara e provincia. Vi parteciperanno le classi 3ª, 4ª e 5ª dei vari istituti. A grandi linee le modalità sono già fissate, ma le stesse - e le date - verranno stabilite il prossimo 12 febbraio nel corso di un incontro tra i rappresentanti della Spal (il digi Pozzi ed il responsabile organizzativo del vivaio, Orlandini) e quelli del Provveditorato agli Studi. Indicativamente il torneo dovrebbe iniziare a fine aprile e durar circa un mese.
Inoltre, la Spal ha deciso di riprendere in mano in prima persona l'organizzazione del torneo giovanile 'Paolo Mazza". Sul sito della società i club dilettantistici di Ferrara e provincia possono già trovare e scaricare il modulo per iscriversi alla manifestazione, fermo restando che la Spal ha già provveduto a stilare le lettere di invito da mandare a tutti i sodalizi.
La manifestazione, con la fase eliminatoria, dovrebbe cominciare verso la metà di marzo, mentre le finali dovrebbero disputarsi il 21, 22 e 23 maggio allo stadio. Tre le categorie (Esordienti, Giovanissimi e Allievi) e tre i triangolari - nelle medesime categorie - per i club professionistici. A questo proposito, la Spal desidera la presenza di una big per ogni triangolare.
«Abbiamo spedito gli inviti - spiega Alessandro Orlandini - a società quali Milan, Fiorentina, Sampdoria, Bologna, Chievo e, ancora, a Brescia, Cesena, Padova... Tutte valuteranno in base ai propri impegni e poi ci daranno una risposta, però contiamo in presenze di prestigio».
Insomma, quella della Spal è una dinamica ad ampio raggio ed il settore giovanile non può che giovarsene.