Scontri di Spal-Verona undici ultrà denunciati

Undici tifosi veronesi, tra cui un minorenne, sono stati denunciati dalla polizia per i disordini avvenuti in zona stazione prima della partita con la Spal. Quasi la metà dei denunciati - che hanno un'età compresa tra i 17 e i 30 anni - ha già precedenti di polizia ed era già stata sottposta a Daspo, il divieto di recarsi in luoghi in cui si svolgono manifestazioni sportive. Gli undici tifosi devono rispondere di resistenza e di altri reati che la Digos sta accertando. Per tutti è in vista un altro Daspo, che sarà calibrato sulla scorta delle responsabilità accertate e dei precedenti. Il gruppetto, ignorando le indicazioni fornite dal servizio di ordine pubblico, appena raggiunta Ferrara si era diretto in piazzale Castellina, probabilmente per una 'resa dei conti" con tifosi spallini. Ad aspettarli hanno invece trovato le forze dell'ordine. Negli scontri due tifosi sono rimasti lievemente feriti: uno spallino (a carico del quale non ci sono provvedimenti) e un veronese, poi finito nei guai con gli altri dieci ultrà scaligeri.