Argenta, lo stadio intitolato a Lucio Mongardi

ARGENTA.Lo stadio comunale di Argenta sarà intitolato alla memoria di Lucio Mongardi, l'ex centrocampista della Spal, nativo di San Biagio, prematuramente scomparso all'età di 54 anni il 12 maggio del 2001 a causa di un male incurabile. La cerimonia di intitolazione dell'impianto sportivo avrà luogo domenica 9 settembre, alle 20, durante la fiera di Argenta, alla presenza del sindaco Giorgio Bellini e degli amministratori argentani, dei familiari di Lucio, la moglie Greta, i figli Giorgia e Marco, il fratello Lanfranco, la sorella Valeria e di tutti coloro i quali vorranno intervenire.
Centrocampista di classe cristallina, regista di tecnica sopraffina e di eccellente visione di gioco, ha preso per mano e guidato una delle più belle Spal che si ricordino in assoluto: quella che, allenata da Mario Caciagli, conquistò la promozione in serie B al termine della stagione 1972/'73 (103 presenze e 15 gol complessivamente in maglia spallina). Rigorista infallibile, terminò la stagione con 12 gol, secondo marcatore biancazzurro alle spalle di Pezzato, altro grande di quella Spal assieme a Donati e Goffi. Nel ruolo era e resterà un punto di riferimento. Al termine della sua carriera è stato prima allenatore e poi dirigente della Spal e dell'Aosta. Da giocatore ha vestito anche le maglie di Prato, Sambenedettese, Ravenna, Parma e Atalanta. Ogni anno si disputa a Porotto il memorial 'Mongardi".