Il Reno affida la panchina a Leo Rossi L'allenatore lascia il Massalombarda

RENO CENTESE. Domenica a Bolzano il Reno non avrà più Grillenzoni sulla panchina, sostituito da Leo Rossi. L'allenatore della storica promozione in D è stato sospeso dalla società a causa della pessima prova contro l'Arco. «Grillenzoni non è stato esonerato - spiega il presidente Marino Piazzi -, ma di fatto non è più il mister del Reno».
«Rimarrà comunque un tesserato al quale siamo legatissimi. Gli avevamo dato fiducia incondizionata, però l'ultima prova non ci è andata giù, vogliamo dare una scossa alla squadra».
Contro l'Arco il Reno ha toccato il fondo...
«Vero, doveva essere la gara della svolta, invece siamo stati demotivati contro un'avversaria che non ci è superiore, con tutto il rispetto per la formazione trentina. Per oltre un tempo non abbiamo giocato e questo non possiamo proprio permettercelo nell'attuale situazione».
Intanto, come nuovo allenatore è stato appunto nominato Leonardo Rossi. Il tecnico aveva firmato per il Massalombarda tanto da dirigere l'allenamento di martedi dei romagnoli, ma ieri mattina davanti all'offerta del Reno ha fatto dietrofront. Rossi guiderà il Reno già nella trasferta di domenica a Bolzano.
Quanto alla squadra, se domenica scorsa ha mostrato delle buone cose il nuovo Benedini, non ci sono novità positive sul fronte Commodi: «Non siamo sicuri della sua posizione a livello federale, lo tesseriamo solo se non corriamo rischi, non ci va di subire penalizzazioni e far squalificare il ragazzo». (d.b.)

  • Vaccolino.Ieri la società del girone N di Seconda categoria ha dovuto incassare le dimissioni di mister Tamburin. Il nuovo allenatore del Vaccolino è dunque Paolo Ziosi.