Vigaranese, vivaio da A


Vigaranese - Molinella:-
rinviata per impraticabilità
Vigaranese:
Moretti, Bergonzini, Pancaldi, Barillari, Romito, Spaolonzi, Gorini, Zappaterra, Beltrami, Balboni, Gaggiani. All. Tassara
Molinella:Chichierchia, Credi, Grassi, Notari, Bortolazzi, Turatti, Tinto, Cocchi, Roveri, Rambaldi, Mezzetti. All. Arbusti
Arbitro:Massi di Forli coadiuvato da Nepoli e Leonardi di Ferrara
Note:dopo il controllo del campo insieme ai capitani delle due squadre, l'arbitro ha rinviato la gara per impraticabilità del campo

di Giuliano Barbieri
VIGARANO MAINARDA.La pioggia incessante e il terreno inzuppato d'acqua hanno fatto rinviare l'incontro fra Vigaranese e Molinella ancor prima dell'inizio della partita. Ma la società biancazzurra può festeggiare ugualmente, come avesse vinto: ieri al campo di Vigarano è arrivata la notizia che la Fiorentina ha messo gli occhi su Matteo Zappaterra, attaccante nato nel 1987, che si sta mettendo in luce nel campionato di Promozione. Da diverse domeniche gli osservatori del club viola erano regolarmente presenti sulle tribune dei campi su cui era impegnata la Vigaranese proprio per seguire il ragazzo. E ora la Fiorentina ha contattato ufficialmente la società biancazzurra chiedendo di avere a disposizione Zappaterra per un paio di settimane, per poterlo visionare con calma nelle strutture sportive del settore giovanile dei vila. «Sono rimasto piacevolmente sorpreso - spiega il presidente vigaranese Marcello Corazza - quando Marco Marchi, dirigente della Fiorentina mi ha telefonato chiedendomi di mettergli a disposizione Zappaterra per una quindicina di giorni. Con piacere ho dato il mio consenso, anche se la sua assenza ci penalizzerà in campionato. Già la settimana scorsa il ragazzo è andato in prova alla Lucchese e rinunciamo volentieri al suo apporto per dargli la possibilità di sfruttare al meglio le sue opportunità».
Non solo la Fiorentina, comunque, è interessata a Zappaterra: anche il Chievo e l'Atalanta (i cui osservatori hanno anche filmato alcune gare disputato dal giovane biancazzurro) hanno nel loro mirino il promettente ragazzo, la cui chiamata in prova presso i viola è motivo di grande soddisfazione pure per mister Tassara, che fin dal suo arrivo alla guida della Vigaranese ha creduto in lui, quasi 'strappandolo" dalla squadra allievi per portarlo in prima squadra in pianta stabile.
Per quanto riguarda invece il rinvio della gara di ieri, alle 14 l'arbitro Massi, accompagnato dai collaboratori Nepoti e Leonardi di Ferrara, ha fatto una prima ricognizione sul terreno di gioco, che è stata ripetuta poco dopo con gli allenatori e i capitani delle due squadre (Fabio Massimo Arbusti e Luciano Rambaldi per il Molinella e Massimo Tassara e Manuel Bergonzini per la Vigaranese). Si riscontrava che in alcuni punti del campo (la fascia sotto la tribuna e la zona centrale), il pallone non rimbalzava e per di più la pioggia non accennava a diminuire di intensità. L'arbitro comunque procedeva all'appello delle due squadre ma alle 14.30 entrava in campo accompagnato solo dai suoi due collaboratori e dai capitani per un'altra verifica. Nulla era cambiato, cosi arrivava il triplice fischio che rinviava, definitivamente, la partita a data da destinarsi.
La decisione è stata presa nel pieno rispetto delle norme, applicate utilizzando anche il buon senso che suggeriva di salvaguardare l'incolumità dei calciatori. Per la Vigaranese non è comunque stata una domenica di riposo: mister Tassara ha fatto svolgere alla squadra, nella zona del pre campo, una lunga seduta di allenamento in preparazione all'impegno di campionato di mercoledi contro il Masi.