Allerta inquinamento per la barca affondata Delicata operazione di recupero nel canale

LIDO DEGLI ESTENSI.Lavoro lungo e delicato quello che si sono ritrovati a sbrigare nel pomeriggio di ieri i vigili del fuoco del distaccamento di Comacchio e gli uomini della Capitaneria di Porto Garibaldi, al cantiere navale di Lido Estensi. Per oltre tre ore gli specialisti di entrambi i corpi sono stati impegnati a tirare fuori dall'acqua ed a mettere in sicurezza un'imbarcazione che era affondata nei giorni scorsi. Si tratta del motopeschereccio Mary, lungo sedici metri, venticinque tonnellate di stazza, di proprietà di un armatore comacchiese. L'imbarcazione una volta tirata fuori dall'acqua e messa in sicurezza è stata posta sotto sequestro.
Il timore diffuso, in caso di affondamento del motopeschereccio, era l'eventualità di una fuoriscita di carburante che avrebbe potuto essere contenuto nella sentina. E' chiaro che un fatto simile avrebbe creato non pochi problemi di inquinamento nel canale di Porto Garibaldi.