Senza Titolo



L'AUTO ERA FINITA NELLA DORA
Salvati dalla siccità

TORINOSalvati dalla siccità: sei persone che viaggiavano su una Golf sono finiti nella Dora all'altezza di corso Umbria, a Torino, in un punto dove c'era solo fango ma, in situazione normale, di notevole corrente fluviale. L'auto è caduta dalla parte posteriore e si è conficcata nel fango attutendo il colpo. Tutti se la sono cavata.

INCENDIA LA CASA DELLA BADANTE
Muore per una vendetta

CATANIA.E' morto l'avvocato civilista, ex giudice di pace, Orazio Pellegrino, 80 anni, rimasto gravemente ustionato nell'incendio che aveva appiccato, per vendicarsi di quella che riteneva un'ingiustizia, alla casa che la moglie, Grazia Lauricella aveva lasciato in eredità ad una giovane badante che l'aveva accudita negli ultimi anni. L'uomo non aveva accettato la decisione della consorte, con la quale non conviveva da sei anni, ed aveva impugnato il testamento lasciato dalla moglie. La coppia non aveva figli.

INVESTITA, SI SALVERA'
Rischia la morte per il cane

BERGAMO.Per salvare il suo cane una ragazza di 17 anni ha rischiato di morire investita da un'auto. Verso mezzanotte, con un amico, camminava lungo la strada preceduta dal cane che improvvisamente si è portato al centro. D'istinto ha cercato di afferrarlo e portarlo al sicuro. Ma è arrivata un'auto, la guidatrice ha frenato, ma non è riuscita ad evitare la ragazza che ora è in prognosi riservata, ma sta migliorando.

NEL MARE DI OSTUNI
Viceprovveditore annega

OSTUNI (BRINDISI).Il viceprovveditore agli studi di Brindisi, Vito Teodoro Russo, di 64 anni, è morto mentre faceva il bagno a Ostuni. Aveva deciso tuffarsi con la moglie e il cognato, nonostante il mare agitato con alte onde e il forte vento. Mentre era a una trentina di metri dalla battigia ha cominciato ad annaspare.


UN INFERMIERE IN CANADA
Sars, un altro decesso

MONTREAL.Un infermiere di 58 anni è morto sabato a Toronto per la Sars, portando cosi a 41 il numero delle persone decedute in Canada in seguito all'epidemia. Ne hanno dato notizia le autorità sanitarie dell'Ontario.

GOVERNATIVI CONTRO RIBELLI
Civili massacrati in Sudan

IL CAIRO.Almeno 300 civili sono stati uccisi e altri 200 feriti durante un attacco delle truppe governative ad alcuni villaggi nel Sudan. Lo ha riferito il movimento d'opposizione Mls precisando che '25 villaggi, nel nord-ovest di Darfour, sono stati incendiati e bombardati da aerei tipo Antonov" dei governativi. E, tra i feriti, ve ne sono molti sono vittime di 'gas tossici".