Centrodestra in piazza, Salvini: "Vinciamo in tutte le regioni e mandiamo via governo"

video "Italiani su la testa e vinciamo tutte le prossime nove elezioni regionali. Li mandiamo a casa e al governo torna chi ha dimostrato di sapere governare". E' quanto ha detto il segretario della Lega Matteo Salvini dal palco della manifestazione di piazza San Giovanni "Orgoglio italiano". "Per voi, per i miei figli e per il mio Paese, se serve, do anche la vita", ha concluso il suo intervento Salvini richiamando sul palco Giorgia Meloni e Silvio Berlusconi per una foto di gruppo del centrodestra riunito. video di Francesco Giovannetti e Camilla Romana Bruno

Napoli, saluto fascista al funerale dell'ex presidente della Regione Antonio Rastrelli

video "Attenti, camerata Antonio Rastrelli, presente". Saluto fascista ai funerali dell'ex presidente della Regione e sottosegretario al Tesoro nel primo governo di Silvio Berlusconi, Antonio Rastrelli (Msi e An), deceduto a Ferragosto a 91 anni. La cerimonia si è svolta nella chiesa del Sacro cuore al Corso Vittorio Emanuele di Napoli. All'uscita del feretro i presenti hanno ripetuto per tre volte l'attenti e hanno fatto il saluto fascista. Di Antonio Di Costanzo

Primarie Forza Italia, Carfagna: "Se mi candido? Assolutamente sì"

video Le primarie di Forza Italia hanno già tre candidati: dopo il presidente della Liguria Giovanni Toti e la capogruppo alla Camera Mariastella Gelmini, scende in campo anche Mara Carfagna. L'annuncio in diretta a Circo Massimo, su Radio Capital: "Se mi candido? Assolutamente sì", dice la vicepresidente della Camera, "Ma il leader resta Silvio Berlusconi: ha indicato un percorso importante, congressuale, un bagno di democrazia, e lo gestiremo con lui". Sulle modalità, Carfagna specifica che "verranno definite dal board, decideremo insieme se ci saranno primarie o congresso". Intervista di Massimo Giannini e Jean Paul Bellotto

'1994' - arriva il capitolo finale della serie con Stefano Accorsi

video Siamo arrivati al terzo e ultimo capitolo della saga ideata da Stefano Accorsi sull'Italia di Mani Pulite. Nel 1994 l'Italia cambia per sempre: è l'anno della restaurazione. Lo sa bene Leonardo Notte (Stefano Accorsi) che ha capito quanto conquistare il potere sia difficile, ma mantenerlo sembri davvero una missione impossibile. Così come sembra impossibile per Pietro Bosco (Guido Caprino) riuscire a cambiare: anche ora che ha un ufficio al Viminale, non riesce ad abbandonare i suoi vecchi difetti, né riesce a dimenticare l’unica donna che ha davvero amato. Veronica Castello (Miriam Leone) deve infatti decidere quale sarà il suo compagno di vita, ma nel frattempo capisce che non vuole più essere solo la donna di uomini potenti e inizia così a giocare in prima persona la partita per il potere, diventando una parlamentare. Ritroveremo anche il PM di Mani Pulite Antonio Di Pietro (Antonio Gerardi), che continua la sua battaglia, Silvio Berlusconi interpretato da Paolo Pierobon e Dario Scaglia (Giovanni Ludeno). La serie andrà in onda prossimamente su Sky.Wildside / Sky