Dalla paura alla gloria la rinascita di Cesaretti

PONTEDERA Mani al cielo, occhi pieni di gioia e la bocca spalancata per urlare a tutti che il Pontedera c’è ancora. Dopo la paura per lo scontro di gioco per il quale rischiò di soffocare contro il Santarcangelo, eccolo in tutto il suo splendore. Non si è affatto annientato, come qualcuno