Brignone e compagni

8È un'Italia superlativa quello dello sci, sia declinato al maschile che al femminile. E ci regalano un altro weekend di successi ed emozioni. Federica Brignone non si ferma più e vince il gigante anche al Sestriere. Dominik Paris è secondo a Wengen nella discesa sulla mitica pista del Lauberhorn. E

Brignone e compagni

8È un'Italia superlativa quello dello sci, sia declinato al maschile che al femminile. E ci regalano un altro weekend di successi ed emozioni. Federica Brignone non si ferma più e vince il gigante anche al Sestriere. Dominik Paris è secondo a Wengen nella discesa sulla mitica pista del Lauberhorn. E

Brignone e compagni

8È un'Italia superlativa quello dello sci, sia declinato al maschile che al femminile. E ci regalano un altro weekend di successi ed emozioni. Federica Brignone non si ferma più e vince il gigante anche al Sestriere. Dominik Paris è secondo a Wengen nella discesa sulla mitica pista del Lauberhorn. E

Brignone e compagni

8È un'Italia superlativa quello dello sci, sia declinato al maschile che al femminile. E ci regalano un altro weekend di successi ed emozioni. Federica Brignone non si ferma più e vince il gigante anche al Sestriere. Dominik Paris è secondo a Wengen nella discesa sulla mitica pista del Lauberhorn. E

Brignone e compagni

8È un'Italia superlativa quello dello sci, sia declinato al maschile che al femminile. E ci regalano un altro weekend di successi ed emozioni. Federica Brignone non si ferma più e vince il gigante anche al Sestriere. Dominik Paris è secondo a Wengen nella discesa sulla mitica pista del Lauberhorn. E

Brignone e compagni

8È un'Italia superlativa quello dello sci, sia declinato al maschile che al femminile. E ci regalano un altro weekend di successi ed emozioni. Federica Brignone non si ferma più e vince il gigante anche al Sestriere. Dominik Paris è secondo a Wengen nella discesa sulla mitica pista del Lauberhorn. E

Brignone e compagni

8È un'Italia superlativa quello dello sci, sia declinato al maschile che al femminile. E ci regalano un altro weekend di successi ed emozioni. Federica Brignone non si ferma più e vince il gigante anche al Sestriere. Dominik Paris è secondo a Wengen nella discesa sulla mitica pista del Lauberhorn. E

Brignone e compagni

8È un'Italia superlativa quello dello sci, sia declinato al maschile che al femminile. E ci regalano un altro weekend di successi ed emozioni. Federica Brignone non si ferma più e vince il gigante anche al Sestriere. Dominik Paris è secondo a Wengen nella discesa sulla mitica pista del Lauberhorn. E

Brignone, nel nome della madre Trionfa 37 anni dopo la Quario

Daniele ContiGrande risultato di squadra per la nazionale femminile di sci alpino a Sestriere che piazza tre atlete fra le prime dieci posizioni. Federica Brignone al traguardo è al settimo cielo.E' la prima italiana che è tornata a vincere sulla pista Giovanni Alberto Agnelli, pensate che fu propri

Brignone, nel nome della madre Trionfa 37 anni dopo la Quario

Daniele ContiGrande risultato di squadra per la nazionale femminile di sci alpino a Sestriere che piazza tre atlete fra le prime dieci posizioni. Federica Brignone al traguardo è al settimo cielo.E' la prima italiana che è tornata a vincere sulla pista Giovanni Alberto Agnelli, pensate che fu propri

Brignone, nel nome della madre Trionfa 37 anni dopo la Quario

Daniele ContiGrande risultato di squadra per la nazionale femminile di sci alpino a Sestriere che piazza tre atlete fra le prime dieci posizioni. Federica Brignone al traguardo è al settimo cielo.E' la prima italiana che è tornata a vincere sulla pista Giovanni Alberto Agnelli, pensate che fu propri

Brignone, nel nome della madre Trionfa 37 anni dopo la Quario

Daniele ContiGrande risultato di squadra per la nazionale femminile di sci alpino a Sestriere che piazza tre atlete fra le prime dieci posizioni. Federica Brignone al traguardo è al settimo cielo.E' la prima italiana che è tornata a vincere sulla pista Giovanni Alberto Agnelli, pensate che fu propri

Brignone, nel nome della madre Trionfa 37 anni dopo la Quario

Daniele ContiGrande risultato di squadra per la nazionale femminile di sci alpino a Sestriere che piazza tre atlete fra le prime dieci posizioni. Federica Brignone al traguardo è al settimo cielo.E' la prima italiana che è tornata a vincere sulla pista Giovanni Alberto Agnelli, pensate che fu propri

Brignone, nel nome della madre Trionfa 37 anni dopo la Quario

Daniele ContiGrande risultato di squadra per la nazionale femminile di sci alpino a Sestriere che piazza tre atlete fra le prime dieci posizioni. Federica Brignone al traguardo è al settimo cielo.E' la prima italiana che è tornata a vincere sulla pista Giovanni Alberto Agnelli, pensate che fu propri

Combinata, Tonetti è solo un'illusione Mayer re a sorpresa

WENGEN (SVIZZERA). A lungo l'azzurro Riccardo Tonetti nella combinata di Wengen ha sognato di riuscire a salire per la prima volta sul podio, finendo di rimanerne ai piedi come miglior risultato. Invece niente, e di nuovo c'è stata una gran delusione per l'atleta bolzanino - 30 anni, marito e papà,

Combinata, Tonetti è solo un'illusione Mayer re a sorpresa

WENGEN (SVIZZERA). A lungo l'azzurro Riccardo Tonetti nella combinata di Wengen ha sognato di riuscire a salire per la prima volta sul podio, finendo di rimanerne ai piedi come miglior risultato. Invece niente, e di nuovo c'è stata una gran delusione per l'atleta bolzanino - 30 anni, marito e papà,

Combinata, Tonetti è solo un'illusione Mayer re a sorpresa

WENGEN (SVIZZERA). A lungo l'azzurro Riccardo Tonetti nella combinata di Wengen ha sognato di riuscire a salire per la prima volta sul podio, finendo di rimanerne ai piedi come miglior risultato. Invece niente, e di nuovo c'è stata una gran delusione per l'atleta bolzanino - 30 anni, marito e papà,

Combinata, Tonetti è solo un'illusione Mayer re a sorpresa

WENGEN (SVIZZERA). A lungo l'azzurro Riccardo Tonetti nella combinata di Wengen ha sognato di riuscire a salire per la prima volta sul podio, finendo di rimanerne ai piedi come miglior risultato. Invece niente, e di nuovo c'è stata una gran delusione per l'atleta bolzanino - 30 anni, marito e papà,

Combinata, Tonetti è solo un'illusione Mayer re a sorpresa

WENGEN (SVIZZERA). A lungo l'azzurro Riccardo Tonetti nella combinata di Wengen ha sognato di riuscire a salire per la prima volta sul podio, finendo di rimanerne ai piedi come miglior risultato. Invece niente, e di nuovo c'è stata una gran delusione per l'atleta bolzanino - 30 anni, marito e papà,

Combinata, Tonetti è solo un'illusione Mayer re a sorpresa

WENGEN (SVIZZERA). A lungo l'azzurro Riccardo Tonetti nella combinata di Wengen ha sognato di riuscire a salire per la prima volta sul podio, finendo di rimanerne ai piedi come miglior risultato. Invece niente, e di nuovo c'è stata una gran delusione per l'atleta bolzanino - 30 anni, marito e papà,