Congresso Usa, Greta Thunberg striglia i senatori: "Non fate abbastanza"

video La sedicenne attivista svedese ha esortato i senatori americani a prendere provvedimenti più concreti per quanto riguarda i cambiamenti climatici: "Non invitateci per dirci che siamo una fonte di ispirazione perché, se poi non agite, non serve a nulla". Di ieri i complimenti dell'ex presidente Barack Obama: "Ad appena 16 anni, GretaThunberg è già uno dei più grandi difensori del nostro pianeta".Video: Reuters

New York 1969, 50 anni fa la retata e la rivolta allo Stonewall: così nacque il movimento lgbt

video Nel giugno 1969 i clienti dello Stonewall Inn, un bar di New York frequentato da persone gay, lesbiche, bisex e transgender, si ribellarono all'ennesima retata della polizia. Leggenda vuole che sia stata l'attivista Sylvia Rivera a lanciare una scarpa col tacco contro gli agenti e dare inizio agli scontri con le forze dell'ordine: da quella rivolta nacque il movimento lgbt e le celebrazioni annuali del Gay Pride (che in alcuni Paesi si chiama 'Christopher Street Day' proprio dal nome della strada in cui si affaccia lo Stonewall). La testimonianza di un veterano dei moti di Stonewall, Tree Sequoia, e dell'attuale proprietario del locale Kurt Kelly a Napoli per un progetto fotografico Stonewall: The Temple di Vito Fusco (organizzato da Arcigay Antinoo Napoli con il Consolato generale Usa di Napoli): dai ricordi di quella notte all'inaugurazione del locale come monumento nazionale durante la presidenza di Barack Obama, all'eredità lasciata alle nuove generazioni. Di Pasquale QuarantaA cura di Valeria D'AngeloRiprese di Anna Laura De Rosa

"Fasti da cane"

article Ecco il racconto noir scritto da Mariagrazia de’ Pasquali per la seconda edizione del concorso “Parole Guardate. Giallo in provincia”, organizzato dalla Fondazione PeccioliPer e da Il Tirreno

Mariagrazia de’ Pasquali

Michelle spodesta Hillary: è lei la donna più stimata negli Stati Uniti

video Per 17 anni Hillary Clinton ha mantenuto il primo posto nel sondaggio Gallup, che ogni anno decreta i personaggi più amati negli Usa. Nella classifica 2018 è Michelle Obama a guadagnare la prima posizione seguita da Oprah Winfrey.Tra gli uomini al primo posto c'è l'ex presidente Barack Obama, che per l'11esimo anno consecutivo conserva il primato. Lo seguono Donald Trump e George W. Bush.

Barack Obama sorprende Michelle, sul palco con un mazzo di rose: "Noi come Jay-Z e Beyoncé"

video Si è presentato sul palcoscenico con un mazzo di fiori per la moglie, accolto da un'ovazione di pubblico. "Non sono qui per rubarti lo show. E' un po' come quando Jay-Z esce durante il concerto di Beyoncé". Barack Obama ha voluto rendere omaggio alla moglie Michelle, che in questi giorni si trova in tour per promuovere il libro autobiografico "Becoming". Nel corso dell'evento organizzato a Washington D.C. - moderato dall'ex consigliera della Casa Bianca Valerie Jarrett - si è presentato sul palco a sorpresa, raccontando il primo incontro con la moglie. I due all'epoca lavoravano nello stesso studio legale - Michelle era più avanti con la carriera - e lei si rifiutava di uscire con un collega. "Le ho anche detto che mi sarei licenziato", ricorda Obama Video YouTube / Kelyn Soong

Le memorie di Michelle, Rampini: ''La politica non è la vocazione dell'ex first lady''

video ''Non sono mai stata una fan della politica e gli ultimi dieci anni non mi hanno certo fatto cambiare idea''. Con queste parole, spiega Federico Rampini, l'ex first lady nel suo libro ''Becoming'' ha messo a tacere le voci su una sua possibile candidatura alla presidenza degli Stati Uniti. ''Michelle racconta la fatica enorme per proteggere la privacy delle sue figlie - commenta Rampini - e poi la profonda indignazione per la menzogna che lanciò Donald Trump in politica: Barack Obama nato in Keyna e quindi ineleggibile''.

'The living room candidate', le elezioni Usa attraverso gli spot

video Dal primo 'commercial' realizzato da Walt Disney per Ike Eisenhower nel 1952 alla campagna di Barack Obama nel 2008, una sintesi dell'evoluzione del linguaggio della politica alle elezioni presidenziali americane attraverso gli spot televisivi. Una raccolta di 400 video inediti per l'Italia in 'The living room candidate' raccontati in una serie di incontri in programma alla rassegna Videocittà in collaborazione con il Museum of Moving Image di New York Video: Videocittà

Elezioni Midterm Usa, Rampini: "Trump al 47% nei sondaggi, democratici poco ottimisti"

video "Mancano 15 giorni alle elezioni legislative americane di Midterm del 6 novembre. L'ultimo sondaggio nazionale sulla popolarità del presidente Usa Donald Trump è al 47%, due punti in più rispetto a quanto ottenne Barack Obama nell'ottobre del 2010. I democratici, oggi, non sono ottimisti, tant'è che hanno rinunciato a recuperare la maggioranza al Senato e si accontenterebbero anche solo di riconquistarla alla Camera". Il commento di Federico Rampini