Al mago della vigna basta assaggiare un chicco

di ANTONIO VALENTINI Leonardo Salustri è un assaggiatore d'uva di quelli che se ne trovano pochi. Quando arriva il culmine dell'estate, lo prende la smania. O meglio quell'irrequietezza prodotta da un tarlo interiore che, citando a sproposito Oscar Wilde nel Ritratto di Dorian Grey, potreb