Mesi di attesa all'Asl, visita gratis al privato

MASSAFrancesca Baruffetti aveva confidato al giornale il suo disagio. Il 21 dicembre aveva fissato un appuntamento per applicare un holter e fare accertamenti. Data stabilita: 23 marzo. Quel giorno, però, il personale Asl è in sciopero e il controllo della paziente slitta di altri due mesi. Se ne parla a maggio, il 21 per l'esattezza. La paziente non contesta certo il diritto di sciopero, ma si chiede perchè le venga riassegnato un appuntamento a distanza di due mesi. Ma la signora oggi l'accertamento lo ha già fatto. Presso uno studio privato e gratuitamente: «Sono stata contattata dalla Fondazione Marmo che, attraverso Il Tirreno era venuta a conoscenza del mio caso e - racconta Francesca Baruffetti qualche giorno fa - mi è stato fissato un appuntamento presso il centro medico Ponticello a Massa. Mi sono già sottoposta all'accertamento e adesso sono in attesa del referto. E tutto gratuitamente. Ringrazio la Fondazione per la sensibilità dimostrata e il medico che mi ha visitato, noto professionista, per la competenza, la gentilezza e l'umanità».Insomma, visita a costo zero e in tempi record ma presso uno studio privato.