Palazzo Mensini: pronti al rush finale

GROSSETONuovo passo in avanti per la ristrutturazione completa di palazzo Mensini, lo storico edificio di via Mazzini che presto tornerà a ospitare la biblioteca comunale.Mentre sono in corso i lavori per la sistemazione del piano terra e del piano ammezzato dove nei prossimi mesi sarà trasferita la Chelliana, è stato approvato il progetto finalizzato al recupero e al riutilizzo anche del primo e del secondo piano. Un progetto che in città era atteso da tempo e che finalmente restituirà la biblioteca ai cittadini che potranno così andare a leggere in quel palazzo che profuma di storia. Questi ultimi interventi, il cui costo complessivo è di poco superiore a 1 milione di euro, riguarderanno il completamento delle opere strutturali, il completamento e il ripristino degli impianti (elettrico, termoidraulico e antincendio), le finiture architettoniche (come pavimenti, intonaci, controsoffitti, tinteggiature), così come la sistemazione degli infissi. Terminate tutte queste opere, la biblioteca potrà distribuire ancora meglio gli importanti spazi a sua disposizione e così la nuova Chelliana, ricollocata nel palazzo Mensini, offrirà la possibilità di consultare tutti i libri e le riviste secondo la modalità cosiddetta "a scaffale aperto"; offrirà inoltre sale lettura e sale studio, ma anche locali idonei al Centro di documentazione dell'identità territoriale della provincia di Grosseto con una grande sala convegni e conferenze, una emeroteca, uno spazio per il Fondo antico e una sala multimediale. E ancora uffici amministrativi e un capiente deposito per i volumi. Per un patrimonio librario e documentario pari a circa 120mila volumi.