Da Guidetti e Perotti nasce la nuova Gp Yachts Viareggio

VIAREGGIOÈ giunta al suo epilogo la vicenda di Fipa Immobiliare srl, azienda proprietaria dei marchi della famiglia Guidetti. In queste ore si vanno perfezionando le cessazioni dei rapporti di lavoro dei 58 dipendenti che vi operavano: «Una situazione che si è protratta oltremisura nel tentativo di ricercare una compagine imprenditoriale "solida" che volesse investire nel settore delle imbarcazioni da diporto e soprattutto a Viareggio», sono le parole di Nicola Riva, responsabile Fiom-Cgil Versilia. Alla fine, «non senza sacrificio e anche grazie al lavoro svolto dal liquidatore di Immobiliare Fipa che ha tessuto le relazioni e prodotto le condizioni di fattibilità», nasce - annuncia la Fiom - «una nuova azienda: la GP Yachts di Viareggio».I soci, come si evince dalle iniziali, sono Francesco Guidetti e Massimo Perotti, il patron del cantiere San Lorenzo «grazie al quale si può nuovamente rilanciare sul terreno produttivo e occupazionale la Darsena viareggina e che così assume un ruolo assolutamente preminente dentro il Polo Nautico. Nasce quindi con la GP Yachts una nuova opportunità di rilancio, che con soci di questo peso pare già avere in canna alcuni colpi da sparare in termini di imbarcazioni da costruire e da vendere». Certo, continua Riva, «non possiamo definirlo un completo successo dal punto di vista sindacale. Sarebbe stato meglio ci fosse stato un impegno ad assumere tutti e da subito, con contratti a tempo indeterminato anziché a termine. Ma il carico di lavoro all'orizzonte e il consolidamento industriale di questa nuova realtà che ha già reimpiegato molti dei lavoratori ex Fipa, è auspicabile possano garantire in tempi brevi una stabilizzazione dell'occupazione. Come sindacato, non possiamo che cogliere positivamente questa complicata soluzione, che era probabilmente il massimo che si poteva ottenere date le condizioni. Soluzione che rappresenta nei fatti il rilancio del Polo Nautico. Manterremo comunque un impegno vigile, fiduciosi che si possa concretizzare e stabilizzare questa nuova impresa nell'interesse dei lavoratori e della comunità economica locale viareggina».