Livorno nel girone sud, c'è anche l'Empoli

di Alessio Traversi wLIVORNO Comincia a delinearsi il quadro della prossima stagione per la Primavera del Livorno. La Lega ha appena diramato ufficialmente la composizione dei tre gironi del campionato che comincerà il 30 agosto e gli amaranto hanno dovuto subito fare i conti con la prima sorpresa: ci sarà di nuovo da fare i conti con il girone sud. Non è un elemento secondario, poiché è evidente che gironi diversi impongono modi diversi di affrontare la stagione, in primo luogo dal punto di vista gestionale ed organizzativo: si devono infatti mettere in conto molte trasferte con probabile viaggio aereo e pernottamento incluso, a partire da quel. Dal punto di vista complessivo lo scenario del girone non è cambiato molto: non ci sarà più la Fiorentina, ci sarà invece l'Empoli; ci saranno di nuovo le corazzate Roma e Lazio, così come grandi società di serie A del meridione, tra le quali si deve includere anche il Napoli; conferme anche per Avellino, Latina e Crotone, con le novità Frosinone e Ternana a completare l'organico. Una bella sfida, che i ragazzi di Gelain potranno affrontare con il piccolo vantaggio di arrivare a giocarla per secondi, dopo l'esperienza pioneristica della gestione Zanetti nello scorso campionato. Certo bisognerà farsi trovare pronti ed evitare contraccolpi in avvio: un calendario con più avversari di rango nelle prime giornate potrebbe mettere a dura prova gli amaranto, che hanno invece assoluto bisogno di stare al passo in classifica. Si attende dunque il calendario, e poi la prima gara ufficiale, che per il Livorno sarà sabato 30 agosto, visto che il ranking gli ha permesso di evitare il turno preliminare della Tim Cup, che si giocherà il 23, e di accedere direttamente al primo turno eliminatorio, in programma invece il 17 settembre con il Pescara come avversario.