Di Carmine, il nome nuovo

LIVORNO Inutile girarci intorno: Federico Piovaccari a Livorno verrebbe volentieri ma non vuole rinunciare al salario pattuito con la Samp: 700mila euro. Lo scorso anno la società blucerchiata era venuta incontro alla Steaua Bucarest pagando buona parte dell'ingaggio, ed è quello che Spinelli ha chiesto al suo collega Massimo Ferrero, ma la risposta è stata freddina, per usare un'eufemismo. E dunque la società ha rispolverato in piano B, quello che porta dritto al nome di Samuel Di Carmine, classe 1988, cartellino di proprietà della Fiorentina. Un attaccante potente e mobile, che potrebbe però anche integrarsi con un pivot come Galabinov (che intanto sta trattando per il rinnovo e i margini sem brano esserci per arrivare all'accordo anche se circolano delle voci che lo vogliono interessato a un'esperienza in Premier League). Di Carmine dunque potrebbe essere la punta da inserire nel roster amaranto al posto di Chico Dionisi, passato al Frosinone. Ma su di lui è forte l'interesse di un club della Lega Pro, il Monza, che ha già formalizzato l'offerta. Cresciuto nel settore giovanile della Fiorentina, Di Carmine ha debuttato in serie A a 18 anni, ha fatto il suo esordio in Serie A nella partita Torino-Fiorentina (0-1), entrando al posto di Reginaldo. Nel novembre 2007 ha debuttato in Coppa Uefa durante Fiorentina-Elfsborg, segnando anche un gol. Nel 2008 viene ceduto in prestito al Queens Park Rangers in Premier.Quindi le esperienze al Gallipoli, Frosinone, due anni al Cittadella (14 gol) prima dell'ultima avventura con la Juve Stabia (4 centri). Sul fronte Maicon non è ancora arrivata la firma sul contratto anche se l'esterno brasiliano della Reggina dovrebbe raggiungere oggi il ritiro di Acqui Terme. Sul futuro di federico Ceccherini invece continuano gli interrogativi: radiomercato continua a rilancioare l'interesse soprattutto da parte del Genoa e del Cagliari, ma al momento non sono arrivatre offerte tangibili sul tavolo del presidente. Stesso discorso per Bernardini, che piacerebbe anche alla Sampdoria che deve tamponare la partenza di Mustafi. Lavoro e amichevole. Intanto gli amaranto scendono in campo nel tardo pomeriggio per la quarta amichevole del precampionato. Alle ore 18 all' «Ottolenghi» di Acqui Terme la formazione di Carmine Gautieri affronterà la formazione dell'OltrepoVoghera di mister Visca. Anche ieri la squadra ha lavorato forte, con un doppio allenamento. Al mattino la seduta è iniziato con alcuni tiri in porta e tattica, nel finale lavoro atletico e corsa. Nel pomeriggio stesso menù.