Pisa, spunta l'ipotesi Vergassola

Sarà Pisa-RapalloBogliasco la gara secca del 10 agosto valida per il primo turno della Tim Cup, la Coppa Italia. Appartenendo il Pisa a categorie superiori rispetto all'avversario (serie D), la partita si giocherà all'Arena Garibaldi. In caso di passaggio del turno i nerazzurri, sette giorni più tardi, incontreranno in campo esterno la formazione cadetta del Carpi. La vincente di questa ulteriore sfida la settimana successiva sarà di scena in casa dell'Atalanta nell'ultimo turno di questa prima parte della Coppa. Saranno questi i primi banchi di prova ufficiali della nuova squadra di Piero Braglia (nella foto). Questo gli altri match della Coppa: Albinoleffe-Renate, Pontedera-Messina, Vicenza-Bassano, Juve Stabia-Prato, Benevento-Correggese, Como-Matelica, Catanzaro-Akragas, Reggina-Casertana, Salernitana-Alessandria, L'Aquila-Altovicentino, Savona-Terracina, Venezia-Taranto, Cremonese-Cosenza, FeralpiSalò-Santarcangelo, Lecce-Foligno, Sudtirol-Teramo, Monza-Olginatese. di Antonio Tognoli wPISA Dopo i tre colpi di mercato sferrati da Pino Vitale, ieri giornata interlocutoria e di contatti in casa nerazzurra, con il dg nerazzurro e Renzo Melani che hanno seguito l'allenamento della squadra a Fiumalbo. Si lavora per almeno tre-quattro colpi. Uno di questi potrebbe essere il centrocampista Simone Vergassola, classe 1976, svincolato dopo il fallimento del Siena e ora con l'Aic a Coverciano, dove hanno iniziato ad allenarsi i giocatori senza contratto. Parla Vergassola. Ex, tra le altre squadre, di Sampdoria e Torino, è stato contattato da Vitale. Vergassola conferma: «Sì, mi sono sentito con la dirigenza nerazzurra. Vediamo cosa succederà nelle prossime ore. Prenderei in seria considerazione l'idea di un'avventura in una piazza importante come Pisa». Le parti parlano ormai da giorni. La trattativa sembra ben incanalata. Vergassola andrebbe ad arricchire il già nutrito, e di qualità, gruppo di giocatori per il centrocampo di Braglia. Un giocatore che all'occorrenza può giocare come interno ed è molto bravo negli inserimenti e nel recuperare palloni. E' chiaro che se la scelta dovesse cadere su Vergassola sfumerebbe la possibilità di arrivo di Alessandro Budel dal Brescia e il mercato del Pisa si concentrerebbe sul difensore centrale, forse due. Ipotesi Giacomazzi. Per quanto riguarda Ghezzal, altro nome accostato ai nerazzurri, l'attaccante esterno sembra indirizzato verso Salerno, anche se il dg della squadra campana Fabiani e l'entourage del giocatore smentiscono la chiusura della trattativa. Giacomazzi, un altro possibile obiettivo, in vacanza in Spagna, ha rilasciato delle dichiarazioni a Pisanews.net. «Sono in vacanza e non so niente, devo parlare con il mio procuratore - ha detto -. Conosco Vitale, l'ho avuto ad Empoli ed è un grande scopritore di talenti». Parole che non negano la trattativa e lasciano aperta ogni possibilità. I difensori. Per la difesa sempre aperta la pista che porta a Romano Perticone, nelle ultime stagioni al Novara. Per il centrale esperienze anche in massima serie con la maglia del Novara, ma nelle ultime ore il dg Vitale starebbe lavorando anche sull'ex difensore nerazzurro Trevor Trevisan, classe 1983, che sarebbe anche nel mirino della Salernitana. Dopo le sette stagioni disputate in serie B, per Trevisan Pisa rappresenterebbe un ritorno in una piazza in cui ha avuto grande soddisfazione e quindi non sarebbe un ridimensionamento. Il Varese, dove ha militato negli ultimi sei mesi della scorsa stagione (era in prestito dal Padova) avrebbe proposto un biennale al giocatore, ma non ci sarebbe stato l'accordo. ©RIPRODUZIONE RISERVATA