Il Prato respira l'aria del grande calcio

PRATO Grande entusiasmo nel Prato nel primo giorno di allenamento a Interello. La squadra di Vincenzo Esposito si è radunata da poche ore presso il centro sportivo "Facchetti", ma la dirigenza laniera non sembra essersi affatto distratta dagli obiettivi di mercato e soprattutto da una società che sta cambiando e che oggi, alle 14 al Tc Prato, verrà presentata con il nuovo organigramma dove il nuovo presidente sarà Paolo Toccafondi affiancato dalla sorella Donatella mentre dovrebbe entrare al 10% un nuovo socio e all'interno del consiglio di amministrazione ci sarà una figura scelta dal gruppo di sponsor "Prato Feels" . «Per me è come ritornare al passato ma è una grande scommessa - spiega Esposito - il clima è incredibile e i ragazzi sono entusiasti dell'avventura. Nei loro occhi mi sono un po' rivisto quando giocavo nel Torino. L'inizio è ottimo e anche la società nerazzurra ci ha fatto subito partecipe del progetto». La rosa biancazzurra, infatti, è ancora in via di definizione e tra gli ultimi possibili scenari si profila il ritorno in maglia biancazzurra del difensore Paolo Dametto ('83), già al Prato nel 2012. Si tratterebbe quindi di un bis dopo il fresco rientro alla base di Daniele Ghidotti, ex Jolly Montemurlo con tre stagioni in casacca laniera. Lo scorso anno il calciatore ha militato nella Reggiana e dopo l'esperienza pratese ha vestito anche la maglia del Lumezzane, collezionando 30 presenze. Dametto, di proprietà del Parma, arriverebbe in riva al Bisenzio in prestito. Mentre tanti movimenti di ex giocatore del Prato, infatti, ha firmato un nuovo contratto con il Forlì il centrocampista Riccardo Casini, classe 1992, reduce da un'esperienza con il Catanzaro nell'ultimo campionato. Cresciuto nel settore giovanile del Bologna, il ragazzo ha disputato 27 partite con i lanieri nella stagione 2012-2013, andando peraltro a segno 2 volte. (v.t.)