Sangue fucecchiese negli Alunni del Sole

FUCECCHIO Com'è che c'è del sangue fucecchiese nelle vene del complesso napoletano "Gli alunni del sole", colonna sonora degli anni Settanta con brani come Concerto di un mare senza te, Liù, 'A canzuncella? «I due principali componenti, Bruno, il maggiore, e Paolo, il compositore, sono figli di Ardelio Morelli, musicista fucecchiese di violino, fratello di mia madre Adriana» - racconta Luigina Barontini, ex consigliera comunale. Mio zio Ardelio abitava in piazza dei Caduti, era amico di Indro Montanelli, Piero Malvolti, EgistoLotti e della pianista Lina Galeotti. Quando andò a fare il militare, a Santa Maria Capua Vetere entrò nell'orchestra degli americani, poi passò all'orchestra Scarlatti a Napoli, dopodiché sposò Maria, diplomata in canto e pianoforte, appassionata d'opera, e andò ad abitare a Napoli. Lì sono nati Paolo e Bruno, con la musica nel sangue, che ci ha fatto sognare». Ben presto Paolo, pianoforte e voce, oltre che compositore, e Bruno, chitarre, misero su un quartetto alla fine degli anni Sessanta, e si trasferirono a Roma, per essere più vicini alle case discografiche. Furono ingaggiati da Renzo Arbore per la trasmissione televisiva "Speciale per voi", rimasta cult come avanguardia del talk show, in cui tra le domande e le risposte, Paolo suonava il piano e l'organo Hammond. Conclude Luigina, mostrando una loro foto di famiglia del 1979: «Venendo da una famiglia di musicisti, sono soddisfatti che fin dall'inizio questo lavoro abbia dato loro da vivere, e tuttora quando fanno una serata sono felici come allora». Luciano Gianfranceschi