"Due voci e una chitarra": debutta Vianello

Fervono i preparativi per il debutto di "Due Voci e una Chitarra", la rassegna curata da Marino Bartoletti al via domani (ore 21 ingresso libero), mentre Pietrasanta si appresta ad accogliere il primo ospite della kermesse, Edoardo Vianello, che arriverà in città già oggi, insieme a Roberto Gianani, direttore artistico del "Premio Anacapri Bruno Lauzi - Canzone d'Autore". "Nel continente nero (paraponzi ponzi pò)" oppure "…Con le pinne il fucile e gli occhiali" e ancora " …A-abbronzatissima….guarda come dondolo…." Chi leggendo questi versi non ne immagina immediatamente melodia e ritornello? Erano gli anni dell'allegria e della spensieratezza, gli anni in cui l'Italia si trovava ad attraversare un momento decisamente agli antipodi rispetto a quello attuale, un periodo in cui l'ottimismo era il riflesso diretto del boom economico e così cantava Edoardo Vianello, primo ospite della rassegna "Due Voci e una chitarra" ideata e condotta da Marino Bartoletti che prenderà il via domani sera al Teatro Comunale di Pietrasanta. Cresce l'attesa del pubblico desideroso di assistere all'evento firmato dalla Fondazione La Versiliana e realizzato in collaborazione con AP Communiation e con il Comune di Pietrasanta e con la collaborazione organizzativa di Franca Dini e Rosaria Panatta, rassegna che si svilupperà in tre serate e che, dopo Edoardo Vianello, vedrà protagonisti Don Backy il 12 aprile e Riccardo Fogli il 26 aprile ad accompagnare il pubblico, tra canzoni ed esperienze di vita, in quello spaccato di storia del nostro Paese che tutt'oggi è ancora fortemente vivo nell'immaginario collettivo come un periodo di riferimento per la carica di ottimismo che portava con sé. Marino Bartoletti, giornalista tra i più apprezzati della televisione italiana, profondo conoscitore di sport, ma anche di musica ed Edoardo Vianello, "Re Mida" dell'estate musicale degli anni '60, autore che ha venduto oltre 50 milioni di dischi, ci condurranno dunque in quel periodo che ha anche contribuito a plasmare quel mito, che ancora oggi è vivo e in movimento: la Versilia. Nella scaletta della serata non mancheranno quindi Il brano "I Watussi" che le statistiche Siae pubblicate dall'Espresso piazzano tra le quindici canzoni più eseguite in Italia negli ultimi dieci anni e "Abbronzatissima", al sesto posto fra le canzoni più cantate dagli Italiani all'estero, dato emerso da un recente sondaggio dell'Università per stranieri Dante Alighieri di Reggio Calabria e tanti altri grandi successi di Vianello, che hanno segnato quel periodo.