Australia, la regina è Viktoria Azarenka

Viktoria Azarenka resta regina d'Australia e del mondo. Battendo in finale 4-6 6-4 6-3 la cinese Na Li, la bielorussa si conferma a Melbourne e nel ranking del tennis mondiale. E oggi toccherà agli uomini chiudere il primo torneo del Grande Slam dell'anno, con la sfida tra Novak Djokovic e Andy Murray. Ha faticato più del previsto, ed è stata aiutata dalla buona sorte, la bella Vika ad aver ragione della cinese, sette anni in più e 11 centimetri in meno di lei (1,72 contro 1,83), in una finale rocambolesca di due ore e 40 minuti. Le rivali più temibili sulla strada del suo secondo titolo consecutivo a Melbourne, del resto, gliele avevano tolte di mezzo la fortuna e la stessa 30enne di Wuhan. La prima aveva fatto sì che Serena Williams, n. 3 mondiale, menomata da un dolore alla schiena, perdesse ai quarti contro la connazionale Sloane Stephens. La seconda ha eliminato in semifinale, con un doppio 6-2, nientemeno che la numero due del seeding e del mondo, la russa Maria Sharapova.