Fc Lucchese 1905, la forza della gioventù

di Arianna Bottari wLUCCA Non è la squadra da battere, non sarà ai nastri di partenza del campionato di serie D con il ruolo di super favorita, ma la Lucchese è candidata comunque a recitare un ruolo di primo piano. La mission stagionale è quella di rimanere ancorata alla posizioni di testa e lanciare nel firmamento del calcio professionistico un paio di under 18 in grado nella prossima stagione di finire in qualche roster delle formazioni Primavera delle squadre di serie A. E la Lucchese ye-ye voluta dal responsabile dell'area tecnica Bruno Russo incuriosisce molto gli osservatori dei club blasonati. Nell'ultimo allenamento all'Acquedotto è comparso Damiano Moscardi, ex calciatore di serie A e B, e attuale osservatore per la Toscana del Palermo. Segno che ci sono un paio di elementi (segnaliamo gli esterni Lima e Gatto, il difensore Barretta e il centrocampista Del Giudice) che potrebbero - se faranno bene in D - interessare i vivai più importanti. La Lucchese come l'Empoli. È questa la politica societaria che contraddistingue la gestione del presidente Nicola Giannecchini e dei soci Micheloni, Gonzadi, i fratelli Nannini, Sgrò, Francesconi e Zappelli. Una gestione oculata all'insegna dei giovani. «Vogliamo diventare una fabbrica dei calciatore» il motto di «Ruspa» Russo. Il primo incidente di percorso c'è già stato. L'esonero - evento storico e unico nella storia centenaria della Lucchese - del tecnico Luciano Bruni prima ancora dell'inizio della stagione. Divergenze sul piano tecnico e caratteriale con il Ferguson rossonero. Che d'accordo con la dirigenza ha optato per una soluzione interna. L'allenatore della serie D sarà un debuttante come tanti ragazzi che compongono una delle rose più giovani del girone: Duccio Innocenti. L'ex difensore è alla prima stagione da allenatore, ma verrà affiancato da un'altra vecchia gloria rossonera: Oliviero Lulù Di Stefano, sesto calciatore di tutti i tempi come numero di presenze. Un binomio che garantisce appieno il responsabile dell'area tecnica Bruno Russo che crede in questa squadra e ci mette la faccia. Pochi gli acquisti tra gli over: il difensore centrale Alein Carli, 33 anni, ex nazionale universitario, il bomber Cristian Brega, classe 1987, 29 reti nella Fortis Juventus in Eccellenza e l'ultimo arrivato Elia Chianese, 28 anni, tre promozioni in carriera e l'anno passato a fare panchina e tribuna a Spezia. Presi anche due elementi che militavano in Eccellenza: Francesco Nardi, classe 1985, punta di rincalzo e Nicola Cipriani, 18 anni, mediano di belle speranze, entrambi l'anno passato nel Lammari. Il rincalzo del baby portiere Casapieri (1994) sarà l'esperto Babbini (ex Viareggio, Spezia e Crociati Noceto). Ma il punto di forza della squadra resta lo zoccolo duro della trionfale stagione in Eccellenza: i centrocampisti Aliboni e Redomi e i difensori Angeli ed Espeche.