Nasce nell'ex scuola Poli il nuovo distretto sanitario

CASTELNUOVO Terminata la selezione del Certamen di matematica per le terze delle medie in Garfagnana. Sabato 20 maggio c'è stato l'atteso incontro per la prova finale, a Castiglione, per assegnare ai tre migliori studenti i premi: primo premio, 300 euro (della famiglia Fulvio Lucchesi), secondo 150 euro (della biblioteca comunale), terzo di 100 euro (Pro Loco). Il certamen, organizzato dalla biblioteca, mira a coinvolgere tutti gli studenti delle terze, nell'intento di mettere in evidenza le eccellenze (tre per ogni classe) e poi, con una seconda prova, selezionare uno studente per classe che parteciperà alla finale, organizzata dalla biblioteca di Castiglione. In passato il certamen di matematica, come sottolinea il professor Luigi Lucchesi che ne ha curato le edizioni, «ha conseguito notevole successo di partecipazione e interesse da studenti, professori e genitori. Dopo la due prove sostenute, in momenti diversi, nei cinque istituti comprensivi della Garfagnana, i tredici studenti sono entrati in competizione per affermare il matematico del gruppo». Ecco i "matematici". Per la media di Piazza al Serchio: 3A Valeria Fontanini; 3B Luca Lorenzetti; 3 Gramolazzo, Gioele Ferri. Per la media Camporgiano: 3A Rachele Porta; 3B Daniel Corrieri. Per la media Castelnuovo: 3A Tommaso Pellegrinetti; 3B Sasha Catalini; 3C Irene Zari; 3D Elena Bonaldi. Per la media Castiglione: 3A Sara Bolognini; 3B Luisa Ferrarini. Per la media Gallicano: 3° Ottavio Castelli; 3B Anna Daddoveri. Dopo la competizione, il sindaco Francesco Giuntini e il prof. Lucchesi hanno consegnato i premi. La migliore di tutti: Rachele Porta della 3A di Camporgiano. Per il 2° e 3° premio, Elena Bonaldi (3D) e Sasha Catalini (3B Castelnuovo). Menzione per le migliori prove complessive a Tommaso Pellegrinetti (3A di Castelnuovo). ©RIPRODUZIONE RISERVATA di Ilaria Bonuccelli wGALLICANO La ex scuola Poli diventa un centro polifunzionale della sanità. L'Asl ha appaltato la trasformazione dell'edificio all'impresa Imo. El.Poli srl di Pistoia che ha offerto un ribasso del 22,453 euro sulla base d'asta di 609mila euro circa, di cui 32mila non soggetti a sconti in quanto destinati alla sicurezza. Secondo il progetto dell'azienda sanitaria, nella ex scuola - che si trova nel capoluogo - verranno concentrati il Sert (il servizio di tossicodipendenze), alcuni servizi ambulatoriali del centro socio-sanitario e soprattutto il dipartimento della prevenzione della Valle del Serchio. Questi servizi verranno ospitati nella parte di antica della scuola, quella in muratura, che sarà sottoposta a una ristrutturazione integrale sia per l'adeguamento alle norme anti-sismiche sia per l'adeguamento alle funzioni per le quali dovrà essere utilizzata. Per cui verranno risistemati i pavimenti, verrà risistemato l'esterno, saranno rifatti i bagni e la struttura dovrà essere adeguata anche alla normativa sulle barriere architettoniche. Dal punto di vista della viabilità, la struttura è già oggi accessibile. Si può raggiungere, infatti, dalla strada che porta a Mologno (via IV novembre) o dalla strada regionale 445 della Garfagnana. Inoltre, è garantito un collegamento ferroviario dagli altri comuni della Valle del Serchio. Per trovare l'impresa che effettuasse l'intervento, l'Asl ha bandito una manifestazione di interesse; 60 imprese sono state ritenute idonee a presentare una proposta, mentre 37 sono state escluse. Alla fine solo 20 aziende sono state invitate a presentare un'offerta: di queste, 14 hanno accolto l'invito dell'azienda sanitaria che è proprietaria della ex scuola. Grazie al ribasso consistente, si è aggiudicata l'appalto l'impresa di Pistoia che ha battuto anche alcune ditte locali. La cifra stanziata è di 780mila euro, considerate anche le somme per imprevisti. L'intervento dovrà essere concluso in 315 dalla consegna dei lavori. E, quindi, il nuovo centro polifunzionale dovrebbe essere riconsegnato all'Asl a marzo 2013. ©RIPRODUZIONE RISERVATA