Addio a Siria Betti, una signora del palcoscenico

LIVORNO. Ci ha lasciato, a 88 anni, una signora del cinema edel teatro, Siria Betti, attrice di gran classe e di grande valenza artistica che aveva mosso i primi passi proprio qui a Livorno, nella sua città natale, nel gruppo Labronico di Clara e Mario Paoloni due artisti di razza che, come molti altri, facevano parte di quella fucina artistica che fiorì a Livorno nella prima metà del secolo scorso. Siria, a differenza di altri colleghi, fece il grande salto nel professionismo, diventando prima attrice giovane nella grande compagnia di Renzo Ricci ed Eva Magni,interpretando il bel ruolo di Frida nell'Enrico IV di Pirandello.
Poi continuò la sua carriera in altre prestigiose compagnie che la videro interprete raffinata di tanti capolavori del teatro italiano come il "Così è se vi pare" per la regia di Orazio Costa col quale spesso collaborò in parti che richiedevano la sensibilità e l'intelligenza che caratterizzavano il suo lavoro.
Ma Siria non si dimenticò la sua città e partecipò a quella primavera teatrale che a Livorno fu il Centro Artistico "Il Grattacielo" ed al fermento culturale che vi si coagulò intorno. Le fu affidata la scuola di recitazione del "Piccolo teatro" e molti attori labronici devono a questa ottima insegnante la serietà e il rigore; nel frattempo, sul palco del Grattacielo nacquero con l'interpretazioni di Siria spettacoli di grande rilievo come "Un ispettore in casa Birling","Il Giudizio universale" e tante altre perle dimenticate in fretta. Siria Betti è stato anche un volto noto al pubblico televisivo, perchè ha partecipato a tantissimi sceneggiati,come "Il Commissario Maigret" con Gino Cervi e il "Conte di Montecristo" di Edmo Fenoglio, con Andrea Giordana, "Le sorelle Materassi", tanto per citare i più noti. Sono tanti i film ai quali ha partecipato: Dall'"Innocente" a "La giacca verde", da "Dimenticare Venezia" a "Le avventure di Pinocchio". Ha lavorato anche con il regista livornese Amasi Damiani. Negli ultimi anni si era ritirata a Livorno, dove viveva con l'amatissima nipote Annalisa.

Simonetta Del Cittadino