Il martedì di shopping del Grifone

GROSSETO.Quattro colpi tutti insieme. Quattro colpi più uno, in attesa che anche il nome dell'ormai ex perugino Rafael Bondi, appaia in un comunicato ufficiale dell'Us Grosseto. Questione di formalità burocratiche. Ma andiamo con ordine, partendo proprio dal comunicato di giornata della società biancorossa che annuncia i primi nuovi arrivi, iniziando con la porta unionista che trova 2 nuovi padroni (con Caparco e Acerbis ancora in attesa di sistemazione). Antonio Narciso(30), nativo di Trani, è il nuovo portiere del Grosseto (contratto biennale). Fortemente voluto dal neo allenatore, Gigi Apolloni che a Modena a lui si era affidato. Ma se di Narciso si era già detto più o meno tutto, alzi la mano chi si aspettava l'arrivo di Michele Mangiapelo(24), nativo di Alatri, scuola Sampdoria, lo scorso anno titolare all'Isola Liri in seconda divisione. Sulla carta, Mangiapelo (1.84 di altezza), sarà il vice Narciso. Per lui, un anno di contratto, con opzione per il secondo. Quindi, presi anche 2 nuovi difensori: Angelo Iorio(28), centrale difensivo di grandi doti, tecniche e fisiche, arriva dal Piacenza (ma era svincolato e quindi il Grosseto lo ha preso a parametro zero), dove ha giocato con buona continuità, le ultime 4 stagioni in serie B. Anche per lui, contratto col Grifone sino al 2012. Se lo ricorderà bene Pichlmann che nel rocambolesco 3-3 dello scorso campionato, si vide salvare sulla linea, proprio da Iorio, un gol già fatto. Per Iorio, battuta la concorrenza dell'Hellas Verona. Infine, Matteo Bruscagindifensore di 21 anni, milanese e di scuola Milan (infatti arriva in comproprietà proprio con la società rossonera), lo scorso anno tra i protagonisti al Gubbio. Bruscagin può giocare sia come centrale difensivo che come laterale di sinistra (al posto di Mora). A questi, aggiungiamo appunto Rafael Bondi, la cui ufficializzazione arriverà quanto prima. Manca ancora invece l'accordo con Riccardo Allegretti. Parti ancora distanti economicamente, anche se rimane l'ottimismo che la trattativa possa essere chiusa prima della partenza per il ritiro di Castel di Sangro. Porte chiuse invece a questo punto, sia per Cristiano Lupatelliche per Jasmin Handanovic. Il Grosseto prenderà ancora un ragazzo per la Primavera che possa, all'occasione, fare il terzo per la prima squadra, senza alcuna intenzione di ricreare, come un anno fa, una situazione in cui non si capiva più chi fosse il portiere titolare.
Evidente come la difesa, possa già considerarsi un reparto al completo (Freddi, Federici, Turati, Mora, Melucci, Bruscagin e Iorio), con Freddi che resterà in biancorosso, se non arriveranno offerte concrete dalla massima serie. Mancano un paio di esterni e almeno un attaccante "importante" ( Bernacci?), più Allegretti. Ma sulla carta, sembra già un'ottima squadra.

Paolo Franzò