Una carovana dalla Basilicata

PISA.Per tre giorni piazza XX Settembre e Banchi diventeranno "terra di Basilicata". Infatti da domani 7 maggio e fino a domenica Pisa sarà una delle tappe italiane di "Basilicataintir", viaggio di una carovana (tir, stand espositivi e mezzi mobili).
«Una volta giunti nelle piazze, mentre il tir si trasformerà in un attraversamento museale - dice il dottor Paolo Caravelli, presidente dell'associazione lucani a Pisa -, sarà allestito il villaggio Basilicata in cui incontrare e presentare ai visitatori le bellezze della Regione. Musica, racconti, danze, spettacoli, degustazioni e itinerari lucani capaci di riassumere la cultura e la sapienza di un'interà comunità».
L'inaugurazione è prevista domani alle ore 11 alla presenza delle istituzioni e dell'assocazione lucani a Pisa.
Gli appuntamenti veri e propri inizieranno nel pomeriggio alle 16,30 con proiezioni, incontri e spettacoli, fino alle 22, con "Vito ballava con le streghe", presentazione-performance del libro di Mimmo Sammartino (edizioni Sellerio) e alle 20 "Basilicata That's ok", spettacolo di cabaret de La Ricotta.
Sabato apertura degli spazi per i pubblico alle 9 e alle 11 incontro con le scuole e gli operatori economici. Nel pomeriggio tavola rotonda coi governatori di Basilicata e Toscana sul "Federalismo fiscale e le sue opportunità". La sera, alle 20, spettacolo "Sacre Terre", riti, muti e culti in terra di Lucania - I Tarantolati di Tricarico.
La festa si concluderà domenica con la priezione del film "Basilicata Coast-to-coast", di Rocco Papaleo, prevista per le 18, dopo la presentazione degli eventi estivi 2010.
«Basilicata in Tir - si legge nel volantino che presenta l'iniziativa - è il viaggio di una carovana (tir, stand espositivi e mezzi mobili)».
«Una volta giunti nelle piazze, mentre il Tir si trasformerà in un attraversamento museale, sarà allestito un villaggio Basilicata in cui incontrare e presentare ai visitatori la bellezza della regione».
Conclude così la presentazione dlel'iniziativsa: «Musica, racconti, danze, spettacoli, degustazioni e itinerari lucani capaci di riassumere la cultura e la sapienza di un'intera comunità».
Nella fotografia sotto il titolo: il dottor Paolo Caravelli (dipartimento di cardiochirurgia), presidente dell'associazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA