Grifone lascia l'Ancona indietro

GROSSETO.Grosseto e Cesena perdono un inquilino al terzo posto della classifica. La Disciplinare ha infatti inflitto un punto di penalità all'Ancona, per illeciti amministrativi, relativi alla passata stagione. Biancorossi che restano quindi con 40 punti a braccetto col Cesena, mentre i dorici scalano un gradino sotto (a 39), con il Brescia. La squadra ha intanto proseguito la preparazione alla gara di domani (fischierà Tommasi di Bassano del Grappa) e lo farà anche questa mattina, prima della partenza alla volta dell'Emilia. C'è ancora qualche dubbio da risolvere per mister Gustinetti. Dubbi relativi alle non perfette condizioni fisiche di qualche giocatore che quindi, potrebbe anche beneficiare di un turno di riposo. Quasi certo il forfait di Carobbio, per gli ormai noti fastidi al ginocchio sinistro. Al Gus la scelta tra un 4-4-2 più prudente e il 4-3-3 visto contro il Cittadella. Soluzione possibile, con il recupero completo di Papini che potrebbe affiancare Vitiello e Consonni in mezzo al campo. Sempre che non venga la volta di Asante che al tecnico biancorosso tanto piace. L'ultima gara dei biancorossi senza Carobbio, era stata quella con l'Albinoleffe, terminata col punteggio di 2-2. In quell'occasione il Grifone giocò col 4-4-2 e Vitiello in coppia con Valeri (oggi al Sassuolo), in mediana. In precedenza, solo in 2 occasioni Carobbio era mancato; nelle prime due giornate di campionato che bene ricordiamo come terminarono. Anche allora, la scelta del modulo cadde sul 4-4-2. Oggi, molto dipenderà anche dallo stato di forma di Mauro Esposito, parso in crescita continua. Se l'ex romanista fornirà adeguate garanzie, soprattutto in fase di recupero e di non possesso palla, allora sarà più probabile vedere un Grosseto più spregiudicato anche al Braglia. Ma non mancano dubbi anche in altri settori del campo. Da decidere intanto chi difenderà i pali della porta biancorossa. In vantaggio, pare il neo acquisto Aldegani che a Massa Marittima ha giocato l'intera gara amichevole del mercoledì, mentre Acerbis e Caparco, lavoravano a parte a Grosseto. Da valutare l'eventuale recupero del numero uno titolare (Acerbis) che ha già saltato le ultime due gare per una fastidiosa pubalgia. Ma anche Caparco ovviamente, spera in una maglia da titolare. Dubbi che probabilmente sono più nostri che del tecnico biancorosso che oggi forse egli stesso scioglierà in conferenza. Turno di riposo anche per Melucci (non al meglio); al suo posto rientra Conteh che affiancherà Freddi al centro della difesa unionista. A posto gli altri (Joelson a parte), con la squadra che comunque, sta bene dal punto di vista del morale e della condizione. Pinilla, è pronto a rispondere alla sua maniera, alla mancata convocazione con il Cile: con il gol. Grosseto che cerca un risultato positivo, anche solo per continuare a "muovere" la classifica.

Paolo Franzò