C'è un nuovo portiere: Aldegani

GROSSETO.Inizia a preoccupare la pubalgia che affligge Paolo Acerbisin casa Grosseto e che ha costretto alla panchina a Lecce, contro il Gallipoli, l'estremo difensore titolare biancorosso. Soltanto così si spiega, pochi giorni dopo la chiusura del mercato, la ricerca di un nuovo portiere in casa unionista. Situazione paradossale, nel senso che durante il periodo di trattative ufficiali più nomi erano stati accostati al Grifone, salvo poi non accadere nulla. Quello che sembrava un problema di lieve entità, evidentemente (possiamo solo supporlo, dal momento che di ufficiale non c'è mai nulla) comincia a divenire qualcosa di più serio. D'altra parte sappiamo bene quanto possa essere fastidiosa la pubalgia, soprattutto per un calciatore.
Ecco così spuntare Gabriele Aldegani, veneziano di 34 anni, portiere senza contratto e alla ricerca di un ingaggio. Aldegani da ieri è in prova e, se tutto andrà bene, già oggi potrebbe divenire il nuovo terzo portiere di Gustinetti. Una carriera che a più riprese lo ha visto al Milan, senza però mai la gioia del debutto. Molta serie B nel suo palmares e le maglie di Monza, Prato, Treviso, Cosenza, Livorno, Rimini, Piacenza, Bari, Avellino e Chievo, vestite in carriera. Come dire; un vero giramondo che adesso sembra sbarcare anche in Maremma. Esperienza insomma tanta, ma appena una gara giocata negli ultimi 4 anni, per altro con il Chievo in serie A contro il Napoli (unica presenza nella massima serie). Dunque, Grosseto che corre ai ripari e che d'improvviso scopre una nuova emergenza.
Intanto, la squadra cerca di preparare nel migliore dei modi, tempo permettendo, la sfida al Cittadella di sabato prossimo (ricordiamo che si giocherà alle 16,15). Un match tutt'altro che da sottovalutare, anche se è chiaro che l'assenza per squalifica tra le fila dei veneti del forte attaccante Matteo Ardemagni(10 gol), regala al Grosseto ulteriori percentuali di possibilità di vittoria. Mister Foscarini dovrebbe schierare Davis Curiale, al posto del bomber fermato dal giudice sportivo, e Roberto Mussoin sostituzione dell'altro squalificato Daniele Dalla Bona. Nessun altro inconveniente, nemmeno di infermeria, affligge i veneti che per il resto dovrebbero schierare la formazione titolare.
Notiziario di giornata. Gustinetti di contro, nell'attesa di vedere come sistemerà la nuova emergenza in porta (Alessandro Caparco probabilmente sarà ancora titolare), recupera finalmente giocatori importanti in mezzo al campo, dove l'emergenza, almeno per una giornata, finalmente si esaurisce. Tornano Leandro Vitiello e capitan Luigi Consonni, mentre tutto il resto della truppa, sta abbastanza bene e non ci sono squalificati. E' ancora presto per prevedere quella che sarà la formazione che affronterà i veneti dall'inizio, ma il Gus potrebbe essere tentato dal riproporre il 4-1-4-1. In difesa, possibile rientro dal primo minuto per Kewullay Conteh, nell'ottica del turn over che il Gus attua con i 3 centrali difensivi. Carobbio giocherebbe davanti alla difesa, con Vitiello e Consonni più avanzati. Esposito a destra e uno tra Job o D'Alessandro a sinistra, in supporto a Pinilla. Vedremo se andrà proprio così.
Due compleanni. Intanto, prosegue il mese dei compleanni in casa Grosseto; oggi tocca a Daniele Federiciche festeggia i 22 anni. Domani a Simone Fautario(23). Due giovani che scalpitano per giocare e che magari, sognano un compleanno da festeggiare in campo, sabato pomeriggio. Auguri.

Paolo Franzò